Narcos del Norte


Stati Uniti, Messico, e i cartelli della droga: è finalmente in libreria  Narcos del Norte, edito da Rosenberg e Sellier (Euro 18,00, pp. 304), libro che inaugura la nuova veste grafica che a partire da questo volume caratterizzerà anche le pubblicazioni future dello storico  marchio editoriale torinese.

Ma di cosa parla Narcos del Norte?
Partendo dalla vicenda dei 43 studenti desaparecidos di Ayotzinapa scomparsi il 26 Settembre 2014  durante una manifestazione per la riforma dell’istruzione, il libro ricostruisce  un secolo di proibizionismo armato, in cui Stati Uniti e Messico hanno costruito la politica della Guerra alle droghe, con lo scopo di controllare profitti del narcotraffico e popolazioni coinvolte al di là e al di qua del muro in costruzione.

Con testi di
Ana Cristina Vargas, antropologa di origine colombiana, docente all’Università di Torino;  Carmen Boullosa e Mike Wallace, autori di A Narco History, in cui sono raccontate le vicende dei rapporti Usa-Messico degli ultimi 120 anni ,
Miguel Ángel Cabañas, professore alla Michigan State University 
Maurizio Mura, esperto di sistemi politici
.

www.rosenbergesellier.it

Lascia un Commento