Ad aMare Leggere Massimo Piccolo e Agnese Palumbo con la performance “MareNostrum”

Le vie del Mediterraneo non possono che partire da Napoli, dalla piccola isola che accolse il trionfo dell’anima greca, Pithecusa. Per la V edizione di aMare Leggere, Festival della letteratura per ragazzi sul mare organizzato da Leggeretutti, l’atteso incontro con MareNostrum regia di Massimo Piccolo scritto a quattro mani con Agnese Palumbo.

Massimo Piccolo e Agnese Palumbo, autori della performance

MareNostrum è il racconto di una partenza, che è anche un arrivo, come ogni viaggio insegna, la metaforica navigazione e la navigazione reale. Il filo conduttore di questo seducente itinerario è il Mediterraneo, il lungo molo che nel tempo ha fuso genti culture lingue fedi… guardato da un punto di vista speciale, Napoli. Una città antica che nasconde negli angoli più inattesi i suoi miti e la sua storia, dall’esplorazione di Ulisse a Pithecusa, la porta d’Occidente, sospiro di naufraghi greci che cercarono da costa a costa il sollievo di un approdo, al primo verso di poesia inciso su un vaso fino al il Rinascimento eretico che sconvolse l’animo di Michelangelo ed ebbe un nome di donna, Vittoria. Secoli di storia si macerano nell’acqua salata fino ad oggi, dove, sullo stesso bordo di Magna Grecia, arrivano le preghiere disperate di nuovi naufraghi, figli dello stesso mare. Testi, immagini e musiche e un’anteprima, Lampedusa, di Peppe Lanzetta e Gennaro Romano tratto da E questo è quanto, il nuovo docufilm di Massimo Piccolo (MoonOver Produzioni).

Massimo Piccolo

Autore, scrittore, regista, si è specializzato nel teatro di narrazione (Sante Madonne e Malefemmine, Il Grande Gatsby, Fùtbol- Storie di calcio…). Esperto di Comunicazione, collabora con la Rai e l’Unione industriali di Napoli. Autore di documentari, il suo film d’esordio, Assolo, di cui ha firmato regia e sceneggiatura, è stato premiato all’Ischia Global Fest e ha meritato le attenzioni della critica, a partire da Cinematografo, il programma di Gigi Marzullo. Ospite tra l’altro del programma Sottovoce (Rai 1). Prossimamente al cinema il docufilm E questo è quanto, con Peppe Lanzetta, un racconto doppio, una narrazione sulle periferie dell’anima.

Agnese Palumbo

Scrittrice, giornalista, si occupa da sempre di Storia delle donne e delle questioni di Genere. Tiene corsi di formazione per le aziende e nelle scuole. Ha collaborato con la Repubblica eil Riformista. Per il teatro ha scritto, con Massimo Piccolo, Sante, Madonne e Malefemmene e Non farlo nel mio nome, storia di una brigantessa. Collabora con la casa di produzione cinematografica MoonOver. Per la Newton Compton ha pubblicato 101 cose da fare a Napoli almeno una volta nella vita, 101 storie su Napoli che non ti hanno mai raccontato e 101 donne che hanno fatto grande Napoli. Coautrice di Misteri segreti e storie insolite di Napoli e Il giro di Napoli in 501 luoghi. È vicepresidente dell’associazione Luna di Seta con cui ha promosso la fortunata esperienza di Scrittori in Tour, un percorso di narrazione con alcune tra le voci più rappresentative del panorama editoriale napoletano.

Lascia un Commento