ARTISTI E SCRITTORI TESTIMONIAL DELLA CULTURA DELLA LEGALITÀ PER IL PREMIO GOLIARDA SAPIENZA

Al Salone Internazionale del Libro – 9 maggio 2019 ore 15,30 Sala Rossa – reading dall’antologia dei racconti con Luigi Lo Cascio Intervengono Edoardo Albinati, Erri De Luca e Patrizio Gonnella

Anche quest’anno per il Premio Goliarda Sapienza- Racconti dal carcere, grandi artisti e scrittori sono scesi in campo per testimoniare l’importanza della cultura dentro le carceri. Luigi Lo Cascio ha dato voce alla follia narrata dai detenuti per l’antologia di racconti “Malafollia” un progetto speciale del concorso, giunto all’VIII edizione.
Promosso da InVerso Onlus e SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, e curato dalla giornalista Antonella Bolelli Ferrera, che ne è l’ideatrice, il Premio Goliarda Sapienza è il più importante concorso letterario europeo dedicato alle persone ristrette, che affianca agli aspiranti scrittori importanti esponenti della cultura nelle vesti di tutor. Madrina è la scrittrice Dacia Maraini.
Giovedì 9 maggio, al Salone Internazionale del Libro (ore 15.30 – Sala Rossa), si è tenuto l’evento conclusivo di questa VIII edizione del Premio, che vedrà la partecipazione degli autori in concorso e avrà inizio con il reading di Luigi Lo Cascio dall’antologia di racconti Malafollia (Giulio Perrone Editore, a cura di Antonella Bolelli Ferrera), a cui seguiranno gli interventi di Edoardo Albinati ed Erri De Luca, storici tutor del Premio, e del Presidente della Associazione Antigone, Patrizio Gonnella. Tema centrale di discussione è stata la follia che si manifesta dietro le mura carcerarie e il legame tra disturbi della personalità e scrittura. A concludere, l’attesa proclamazione del vincitore, votato da una nutrita giuria di scrittori, giornalisti e studenti, presieduta dal poeta Elio Pecora: ex equo Stefano Lemma con La Crisalide, Michele Maggio con Comma 22
Conduce l’incontro Antonella Bolelli Ferrera.
Al progetto è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica.

di Maria Rosaria Grifone

Lascia un Commento