Bangkok Capitale mondiale del Libro 2013

L’Unesco nel 2001 ha  lanciato l’idea di nominare una città Capitale mondiale del libro sulla base dell’offerta culturale e dei progetti presentati ed esaminati per l’occasione da un’apposita commissione allo scopo istituita; la prima città a essere scelta è stata Madrid nel 2001, Alessandria d’Egitto nel 2002, New Delhi nel  2003, Antwerp nel 2004, Montreal nel 2005, Torino nel 2006, Bogotà nel 2007, Amsterdam nel 2008, Beirut nel 2009, Ljubljana nel 2010, Buenos Aires nel 2011 e Yerevan in Armenia nel 2012.

Per il 2013 è stata designata Bangkok in quanto eccellente nella “ volontà di coordinare i vari partecipanti ed attori lungo tutta la catena della produzione e pubblicazione del libro,  nel coinvolgimento dei vari soggetti nei progetti proposti e per l’attinenza degli stessi alle esigenze della comunità oltre che per l’alto livello delle attività ad essi collegate”.

Il Direttore Generale dell’Unesco Irina Bokova ha dichiarato “Voglio congratularmi con la città di Bangkok per il ricco programma proposto che mostra l’impegno verso le  nuove generazioni e gli emarginati allo scopo di incoraggiare la pratica della lettura, con particolare attenzione alla cooperazione ed al dialogo a livello locale, nazionale ed internazionale. Questo programma risponde perfettamente agli obiettivi del progetto Capitale Mondiale del libro, il quale attualemnte attira un numero crescente di città in tutto il mondo”. Il comitato di selezione dei progetti include le Associazioni Internazionali degli Editori (IPA-UIE), la Federazione Internazionale dei Librai (IBF), la Federazione Internazionale delle Associazioni delle Biblioteche (IFLA) e l’ UNESCO. Ogni anno il Comitato attribuisce questo titolo per promuovere i libri e la lettura oltre che per valorizzare la creatività letteraria. La nomina non prevede un contributo economico, ma rappresenta un riconoscimento esclusivamente simbolico al migliore programma dedicato a questi obiettivi di valore mondiale.

Lascia un Commento