Home » Archives by category » Letture » Recensioni » Narrativa
“Uno spazio Minimo” di Rosalia Messina

“Uno spazio Minimo” di Rosalia Messina

Recensione di Fiorella Cappelli
Con Uno spazio minimo si ripropone Rosalia Messina, scrittrice appassionata e autrice di libri di favole, racconti , romanzi. Uno spazio minimo è il suo quinto romanzo.
In un percorso temporale che va dagli anni ’60 ai primi dieci anni del terzo millennio, una corolla di personaggi si fa, singolarmente, voce narrante e protagonista di [...]

Perle di Libri: “Quando Hitler rubò il coniglio rosa”

di Loredana Simonetti
Quando nel 1971 venne pubblicato per la prima volta il libro di Judith Kerr “Quando Hitler rubò il coniglio rosa”, si capì che sarebbe stato un libro molto diverso da quelli che venivano proposti dalla letteratura sulla seconda guerra mondiale. Soprattutto per gli adolescenti, era noto solo il Diario di Anna Frank, quale [...]

Continue reading …
Intervista a Raffaele Messina, autore di “Ritrovarsi”

di GABRIELLA CICCOPIEDI
Raffaele Messina è un saggista, romanziere e critico letterario. Ha pubblicato diversi saggi su narratori contemporanei e, in particolare, ha curato il recupero di novelle pirandelliane e delle opere giovanili di Luigi Compagnone. Esordisce nella narrativa con i racconti “Prestami la penna!” (Premio Rolando 2010) e “Muschillo al tempo della crisi” (Premio Megaris [...]

Continue reading …
I portatori di memoria

di Loredana Simonetti
Nel crepuscolo di una sera e di una nottata speciale, tante parole ricoprono gli abitanti di Pieve Santo Stefano prima di ricomporsi. Ne “Il paese dei diari” Mario Perrotta ci parla di Pieve Santo Stefano, un piccolo paese toscano in provincia di Arezzo custode delle storie degli italiani, quelli che non appartengono ai [...]

Continue reading …
La manutenzione dei sensi

di Laura De Simone
“Non dica stupidaggini, Guerrieri. Lei deve solo accettare. Accettare serenamente quel che è stato, quel che è, quel che sarà. La saluto, mi stia bene e soprattutto si diverta col suo ragazzo, è un tipo davvero in gamba.” Così il professor Rambaldi aveva salutato Leonardo e il giovane Martino.
Accettare… facile parlare per [...]

Continue reading …
Onde tende questo vagar mio breve?: “L’arte di essere fragili” di Alessandro d’Avenia

(Recensione di Paola Cavioni)
La vera felicità esiste? È possibile fare pace con il proprio essere al mondo? È possibile esistere senza paura di vivere? Cos’è la fragilità?
Perché bellezza e fragilità sono così legate fra di loro? Quanto è importante dare al proprio destino anche una destinazione? Quanto è importante tendere a quell’infinito che va oltre la brevità [...]

Continue reading …
“Ciò che inferno non è” di Alessandro D’Avenia

Recensione di Paola Cavioni
“Non sarà una guerra contro i mafiosi a cambiare Brancaccio, ma la resistenza paziente e costante all’ignoranza e alla miseria.”

Ciò che inferno non è è un romanzo che parla di temi cari ad Alessandro D’avenia: l’adolescenza, la ricerca della bellezza e del senso della vita.
“Cosa è tutta questa vita scomposta dentro di me [...]

Continue reading …

33 Minuti

No Comment
33 Minuti

di Gabriella Ciccopiedi
Dall’Undici Settembre il mondo vive nel terrore degli attentati. Gli esseri umani si guardano intorno, attanagliati dalla paura che, improvvisamente, quando meno se lo aspettano, un uomo si faccia esplodere in mezzo ad una folla, ponendo fine a decine di vite innocenti, mettendo la parola fine all’esistenza di uomini e donne che non [...]

Continue reading …
L’uomo che metteva in ordine il mondo

di Chiara Iacovitti
Ove è un simpatico e pignolo signore sulla sessantina che da sempre conduce la sua vita all’insegna di:
ordine, precisione, puntualità, rispetto delle regole.
Ironico l’inizio della storia, eppure fin da subito riusciamo a riflettere su ciò che circonda ognuno di noi:
“Perchè oggigiorno sono tutti trentunenni con i pantaloni troppo stretti, che non bevono più [...]

Continue reading …
Ultima birra al Curlies Bar

di Irene Mancuso
In Ultima birra al Curlies bar Armando Bonato Casolaro non racconta solo la storia di Gabriel Estevan, direttore d’orchestra in procinto di lasciare la propria carriera, ma anche altre vicende a lui legate, senza mai annoiare o confondere il lettore. Lo si nota fin da subito. Bonato non perde tempo nello sconvolgere l’ordine [...]

Continue reading …

Tremante

No Comment
Tremante

di Gordiano Lupi
La vicenda s’apre col grottesco ritrovamento di un cadavere, ma non ne fa una storia noir. Il romanzo è, invece, un viaggio sospeso sul filo del sogno, un andare a ritroso attraverso le memorie sparse di chi ha incontrato, anche per poco, quel ragazzo ritrovato senza vita in una misera camera come ce [...]

Continue reading …
“Torno da turista!” di Fabrizio Ciccarelli

Recensione di Alessia Firriolo
Un libro che ha suscitato molta curiosità e voglia di sapere. Ad ogni capitolo ho imparato cose che non conoscevo ma che inevitabilmente vengo travolta dagli effetti e dalle loro conseguenze.
La storia delle mafie sembra una favola raccontata impeccabilmente e lascia al lettore l’amara convinzione che le ideologie di questi fenomeni sono [...]

Continue reading …
Come  superare la “cecità esistenziale”

di Pasquale Veltri
“La curva. Piacevole diversivo nel monotono percorso di una strada, la curva dà il senso al viaggio e lo trasforma in gioia.”
Cela pensieri come questo, che si fermano all’istante, oppure proseguono su un sentiero che porta in un dove che  non ti aspetti. Inserito nella Collana Tamizdat -parola con la quale venivano indicati [...]

Continue reading …
L’uso improprio dell’amore: è solo un gioco o c’è altro?

Recensione di Carla Iannacone
Guy ed Elodie s’incontrano per caso su un taxi. Lui è un notaio, figlio di notaio e nipote di un notaio. Sposato, due figli, una vita agiata e tranquilla. Forse fin troppo tranquilla. Lei, libera come il vento, di mestiere fa la tassista.
Lui è grigio, lei è rosso. Rosso come il cappotto [...]

Continue reading …
Zia Priscilla ha gli occhi verdi

di Chiara Campanella
É un romanzo ambientato per lo più a Chiavari l’opera prima di Carla Fiore, nata a Mondovì e residentea Torino, ma vissuta molti anni in Liguria e, perciò, rimasta legata alla cittadina rivierasca. Al centro della trama si colloca il furto di una famosa Pala di Cimabue a Bologna, nella Chiesa di Santa [...]

Continue reading …

Abbardente

No Comment
Abbardente

di Paquito Catanzaro
Andrebbe letto al contrario questo libro. Cominciando da quel finale nel quale l’autrice si apre a una piacevolissima confidenza “in prima persona” (così come viene intitolato il capitolo), condividendo col lettore non soltanto la genesi del romanzo appena conclusosi, ma pure il senso di appartenenza a una terra, la Sardegna, assoluta protagonista del [...]

Continue reading …
Le farfalle sotto l’arco di Tito

di Paquale Veltri
Insalata “Mangiate la foglia”. “Dopo aver versato il contenuto della busta in una capiente ciotola da insalata (mi raccomando, che si abbini al colore della tovaglia!), potrete
condirla con succo di limone a volontà, un filo d’olio extravergine e un pizzico di sale.” Presentato al Salone del Libro di Torino edizione 2017, ecco un [...]

Continue reading …

Musical 80

No Comment
Musical 80

di Valentina Tonolo
L’autore dà al protagonista  carta bianca in un gioco di scrittura nella scrittura. Paolo Manfredi, originario di Varese, è un atipico commissario della Squadra Mobile, trasferito ad Urbino. È un personaggio sgangherato, che convive con un alone di trascuratezza in una casa ingombra di scatoloni da sistemare e che esce ed entra negli [...]

Continue reading …
Nelle stanze della soffitta

di Leyla Vahedi
Come ha raccontato l’editore alla Bologna Children’s Book Fair, è la fascinazione verso l’Iran e la sua cultura che ha spinto Brioschi a lanciare nel 2017 la collana “gli altri”, interamente dedicata alla letteratura iraniana contemporanea. Letteratura che in Italia, al di là degli stereotipi orientalisti, comincia a farsi conoscere nei suoi caratteri [...]

Continue reading …

Il velo del silenzio

No Comment
Il velo del silenzio

di William Bavone
Il romanzo di Vincenzo Rango si muove nella Sicilia di oggi, che ancora non si stacca da ciò che è stata ieri, ma che allo stesso tempo cerca un proprio riscatto. Ed è partendo proprio da quell’omertà e dalla sua rimozione che quel riscatto può e deve avere pieno compimento. Come un velo [...]

Continue reading …
Page 1 of 512345