Home » Archives by category » Letture » Lo Zibaldone
Raffaele Schiavo: “Danziamo la voce fino alla morte”

Raffaele Schiavo: “Danziamo la voce fino alla morte”

di Loredana Simonetti
Le antiche culture, in particolare quella minoica, onoravano la bellezza e l’amore per il cosmo intero, come fondamenti della loro esistenza. Dicevano che si viene dal buio e che si torna nel buio, e il breve tratto di vita che viviamo è solo luce. Per questo ogni attimo della nostra esistenza va vissuto [...]

Giorgio Capellani:”Crescere nell’era digitale”

Non solo un libro, ma un’opportunità per comprendere gli effetti degli strumenti digitali sulla salute delle persone. E’ un testo dedicato ai bambini senza dimenticare gli adulti che devono accompagnarli in questo “viaggio”. Capellani, professore e ingegnere, tenta con successo di offrire ai lettori gli strumenti corretti per affrontare i cambiamenti dettati dalla tecnologia.
A cura [...]

Continue reading …
Sylvain Piron: la “dialettica del Mostro”

di Niccolò Lucarelli
Contrariamente a quanto si possa pensare, il Medioevo è stata un’epoca densa di cultura poetica e letteraria, di scoperte scientifiche e di apertura verso il mondo orientale, che portò in Europa un’autentica fioritura dopo i secoli difficili delle invasioni barbariche e della caduta dell’Impero Romano. Epoca comunque complessa, il Medioevo, che vide le [...]

Continue reading …
Il pianto dell’alba. Ultima ombra per il commissario Ricciardi

 
di Valerio Calzolaio
Napoli. Luglio, anno XII (1934). Il ricchissimo barone commissario Luigi Alfredo Ricciardi di Malomonte, proprietario di mezzo Cilento, genitori morti e figlio unico, da un anno si è sposato con Enrica, è felice, stanno per avere un figlio. O una figlia, chissà? Vari famigli se ne intendono e hanno opinioni diverse su forme [...]

Continue reading …
Flavio Ermini: “Edeniche. Configurazioni del principio”

di Francesco Roat
Flavio Ermini torna all’espressività poetica con una sua nuova silloge, intitolata Edeniche. Configurazioni del principio (Moretti&Vitali), dove innanzitutto si esplora ciò che l’autore chiama il “darsi iniziale”: quell’età o stato aurorale che Anassimandro ebbe a chiamare apeiron, l’unità indefinita/indistinta che precede ogni molteplicità/singolarità. Ancora, Edeniche parla di quello che fu il tragico inizio [...]

Continue reading …
Il complesso di Telemaco

di Laura Frangini
Il complesso di Telemaco di Massimo Recalcati, filosofo psicanalista e scrittore estremamente fertile, e’ un testo impegnativo, non per tutti, ma che pure tutti dovrebbero almeno provare a leggere, per la densità del racconto che fa sulla famiglia di oggi e sulla nostra società in generale. Diciamolo subito. Leggere questo libro è come fare [...]

Continue reading …
Le polarità di Herman Melville: giungle di smeraldo, oceani e isole, oscurità e luce

“Credo che ci voglia meno coraggio ad affrontare un capodoglio o un tifone che a passare per un pedante letterato” scrisse Pavese nell’Ottobre 1941, esattamente un secolo dopo l’imbarco di Melville sulla Acushnet. Era un marinaio Herman, che è stato capace di guadagnarsi il titolo di letterato – nonostante la saltuaria educazione scolastica – ed [...]

Continue reading …
L’arte della meditazione

di Francesco Roat
Meditatio è vocabolo latino il quale indica riflessione/concentrazione; con esso si indicava dunque, in antico, un’attività prettamente mentale, anzi razionale in sommo grado. Cosa alquanto diversa da quanto intendiamo oggi col termine meditazione, dopo che l’Occidente ha recepito il significato che essa assume per la spiritualità orientale, dove la prassi meditativa ha da [...]

Continue reading …
Con Camilleri sulla giostra della vita

di Giuseppe Marchetti Tricamo
Corre veloce il treno della vita. Vi saliamo, prendiamo posto e pretendiamo che corra velocissimo per portarci sempre avanti. Ci interessa sentire solo il suo ritmo regolare sulle rotaie, il suo avanzare inesorabile.
Siamo partiti da stazioni diverse portando con noi soltanto una valigia un po’ vecchia che contiene tutto il nostro passato. [...]

Continue reading …
Omaggio ad Andrea Camilleri e al suo eterno Montalbano

Andrea Camilleri rimarrà sempre con noi con la sua ironia e il suo impegno sociale che ci sarà da insegnamento
Montalbano, uno sbirro dal fiuto infallibile.
Era il 1994 quando veniva pubblicato La forma dell’acqua, primo romanzo poliziesco di Andrea Camilleri con protagonista Salvo Montalbano. Da lì a qualche anno i romanzi ambientati nell’immaginaria Vigata, pubblicati da Sellerio, si sono [...]

Continue reading …
Perché il cristianesimo deve cambiare o morire

di Francesco Roat
La seguente citazione emblematica tratta dal saggio di John Shelby Spong, Perché il cristianesimo deve cambiare o morire (pubblicato dalla Casa Editrice Il Pozzo di Giacobbe), riassume esemplarmente in una manciata di parole la netta presa di distanza dell’autore dalla concezione tradizionale teista: “le parole del credo degli Apostoli e la loro ulteriore [...]

Continue reading …
Giuseppe Digiacomo, “La cartiera del principe”

di Marta Galofaro
Immagina che un uomo sul letto di morte chiami al suo capezzale un amico per affidargli una cartella piena di fogli e di segreti con una raccomandazione: “Non ti lasciare sfuggire una parola sul loro contenuto, che ti autorizzo a leggere ma non a divulgare […] Un giorno, quando sarà, […] avvertirai il [...]

Continue reading …
Giovanni Capurso, “Il sentiero dei figli orfani”

Giovanni Capurso (Molfetta, 1978) è un docente, giornalista e scrittore. Pubblica “Nessun giorno è l’ultimo” (Curcio Editore, 2015) e “La vita dei pesci” (Manni Editori, 2017). Nel 2019 esce per Alter Ego Edizioni il suo terzo romanzo di formazione: “Il sentiero dei figli orfani”, in cui racconta le memorie di Savino, un uomo che decide [...]

Continue reading …
René Daumal: “Lanciato dal pensiero”

di Francesco Roat
“Il monumento per eccellenza dell’India antica è la sua lingua. È nella materia verbale che gli antichi indù hanno intagliato le loro Piramidi, le loro Sfingi, le loro Ziggurat”. Basterebbe questa felice formulazione/immagine ideata dal poeta, scrittore, traduttore nonché filosofo francese René Daumal (1908-1944) ‒ tratta dal suo saggio: Lanciato dal pensiero, recentemente pubblicato da Adelphi [...]

Continue reading …
Esce il diario 2019/2020 dei Me Contro Te

I Me Contro Te sono una coppia di youtuber siciliani; si conoscono nel 2012, si innamorano e nel 2014 iniziano a girare video divertenti col telefonino e a caricarli su YouTube. Cinque anni dopo il canale di Luigi Calagna e Sofia Scalia conta oltre tre milioni di iscritti e supera i due miliardi di views. Nel 2017 inizia [...]

Continue reading …
Paola Perrone: “Concessioni demaniali marittime”

L’avvocato pugliese Paola Perrone, dopo il Master in Diritto ed economia del mare, realizza un testo per gli addetti ai lavori e non solo, al fine di riordinare i contrasti tra la normativa statale e le direttive comunitarie riguardo le concessioni demaniali. Il libro, dal titolo “Concessioni demaniali marittime nella nuova prospettiva all’interno dell’Unione Europea”, [...]

Continue reading …
Emanuele Zanardini, “Il destino delle stelle cadenti”

Emanuele Zanardini ha scelto di cambiare rotta nella sua vita da adulto, dopo diciotto anni dello stesso lavoro, e di seguire la propria ispirazione: ha così deciso di diventare scrittore a tempo pieno. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di racconti “La guerra è finita! Andate in pace” per BookaBook Edizioni. Nel 2019 pubblica in [...]

Continue reading …
Quanto vi sentite liberi?

AAVV La libertà di sbagliare, Editodanoi editore 2019, pp. 195, euro 12,00
In occasione dell’iniziativa “Letti di notte”, avvenuta venerdì 21 giugno, la Libreria Piave di Roma ha presentato la sua antologia di racconti che hanno come tema la libertà di sbagliare.
Sperare. Provare. Osare…Sbagliare.
Le innumerevoli scelte a cui la vita ci sottopone, di sicuro, incutono timore, [...]

Continue reading …
L’anteprima: I becchini. L’ultimo inverno della repubblica di Weimar

di  Fulvio Caporale
Nel 1932 la Germania è a pezzi. Il presidente Hindenburg, un vecchio generale che vuole comandare avvalendosi di tutti i poteri che la Costituzione gli concede, appoggia il Cancelliere Von Papen che governa con decreti di legge. I decreti sono documenti che hanno forza di legge ma che non vengono vagliati né votati [...]

Continue reading …
Teresa Capezzuto: Quel “Particolare” e sorprendente cortocircuito in versi

di Filippo Di Girolamo
Con una certa attitudine a giocare con le parole, fra semantica, suono, ritmo, ad accostare immagini sempre nuove e interconnesse, lungo differenti registri di scrittura la poesia di Teresa Capezzuto (Bergamo, 1975) mostra una spiccata versatilità, producendo un piacevole e sorprendente cortocircuito. Cosa che sprona ad accompagnare volentieri l’autrice nel suo viaggio [...]

Continue reading …
Page 1 of 23123Next ›Last »