Home » Archives by category » Letture » Lo Zibaldone (Page 3)

OZ

No Comment
OZ

di Angela Pansini Valentini
Paolo Massagli ha autopubblicato le prime tre parti di OZ tra il 2010 e il 2012, lasciando inedito il capitolo conclusivo. Nel gennaio 2017 La Piccola Volante ha riproposto l’opera integrale, divisa in quattro parti, così come concepita dall’autore.
Il piccolo formato del libro non rende però piena giustizia alle tavole barocche, dense [...]

Continue reading …

Travolti dal caso

No Comment
Travolti dal caso

di Davide Mazzocco
Nel giugno del 1929 la scrittrice statunitense Anne Parish è in viaggio in Europa col marito Charles Albert Corliss. I due si trovano a Parigi, sono a tavola e la scrittrice porge al marito una copia di Jack Frost e altre storie di Helen Wood che ha appena acquistato su di una bancarella [...]

Continue reading …
Lo Zingarelli compie 100 anni

La lingua cambia ed evolve, e lo Zingarelli ha “raccontato ” per 100 anni la nostra cultura. Nel 1917, infatti, Nicola Zingarelli inizia la pubblicazione del Vocabolario della Lingua Italiana. Pubblicato dapprima in fascicoli dagli editori Bietti e Reggiani, il Vocabolario passa alla casa editrice Zanichelli nel 1941, e da allora, pur mantenendo l’impianto dell’autore, [...]

Continue reading …
Trump. Vita di un presidente contro tutti

di Edoardo Monti
«Trump non è un intellettuale ma ha colto il senso del tempo. Potrebbe rivelarsi la risposta sbagliata a problemi reali e a rivendicazioni fondate. Demonizzarlo non serve. Non aiuta a capire». Così scrive il giornalista Gennaro Sangiuliano (vicedirettore del Tg1 e collaboratore del “Sole 24 Ore”) nelle pagine introduttive di questa biografia dedicata [...]

Continue reading …
L’uso improprio dell’amore: è solo un gioco o c’è altro?

Recensione di Carla Iannacone
Guy ed Elodie s’incontrano per caso su un taxi. Lui è un notaio, figlio di notaio e nipote di un notaio. Sposato, due figli, una vita agiata e tranquilla. Forse fin troppo tranquilla. Lei, libera come il vento, di mestiere fa la tassista.
Lui è grigio, lei è rosso. Rosso come il cappotto [...]

Continue reading …
“L’amore coniugato”. Recensione di Loredana Simonetti

di Loredana Simonetti
L’amore coniugato è il primo romanzo di Annalisa Giuliani. È una storia che sembra sospesa tra pensieri e sensazioni. L’amore nelle scelte più difficili veglia sui figli che nascono per caso, ma non è un caso che siano sempre le donne ad assumersi la responsabilità di crescere il proprio figlio, per un amore [...]

Continue reading …
L’anticristo di Nietzsche, una nuova edizione

di Francesco Roat
Domani i lettori troveranno in libreria una nuova puntualissima traduzione ‒ a cura di Susanna Mati ‒ de L’Anticristo di Nietzsche, edito da Feltrinelli. Questo saggio nicciano dal tono enfatico, polemico e veemente venne scritto in un breve lasso di tempo a Torino, nel 1888: anno di produzione frenetica che vede portare a [...]

Continue reading …

Dopo tanta nebbia

No Comment
Dopo tanta nebbia

di Paquito Catanzaro
 
Ci vorrebbe il mare. Qualcuno, probabilmente, storcerà il naso di fronte alla citazione musicale, tuttavia la necessità dell’aria salata è un pensiero ricorrente nella testa del commissario Lolita Lobosco, protagonista del settimo episodio della fortunata saga creata da Gabriella Genisi e pubblicata da Sonzogno.
In questo “Dopo tanta nebbia”, Lolita viene promossa questore (o [...]

Continue reading …

Dune

No Comment
Dune

di Marco Piscitello
Terza prova narrativa per Carlo Molinari, che dopo l’esordio noir Bisturi e diamanti e il romanzo storico/politico Come il vento nelle risaie si cimenta, in apparenza, con il romanzo di formazione. All’interno di tale genere può infatti classificarsi il suo Dune, storia di un ragazzo colto nel passaggio tra giovinezza e maggiore età [...]

Continue reading …
Ebbrezze letterarie

di Marco Piscitello
Wine&Thecity è una rassegna diffusa ed indipendente che dal 2008 anima il maggio napoletano mettendo in rete cento luoghi della città. Ideata e curata da Donatella Bernabò Silorata, gioca sul binomio cultura del vino e creatività, sulla contaminazione di generi e sul nomadismo ed è un laboratorio permanente di idee che ogni anno [...]

Continue reading …

Gli affamati

No Comment
Gli affamati

di Paquito Catanzaro
“La fama è il mio preferito tra i peccati”. Ci perdoni Al Pacino se modifichiamo una celebre battuta tratta dalla pellicola “L’avvocato del diavolo”, ma quest’aforisma, meglio d’altri, sintetizza perfettamente Gli affamati, il nuovo romanzo del collettivo letterario Gruppo 9, edito da Homo Scrivens per la collana Polimeri.
La fama, dicevamo. Quella che porta [...]

Continue reading …
Fenomenologia di Diabolik

di Claudio Deplano
Sono 55 anni che Diabolik è in “attività”. Un periodo lungo abbastanza per delineare con abbondanza di elementi il profilo e il mondo del “Re del Terrore” nato nel 1962 dalla fantasia di Angela e Luciana Giussani. Lo fa in Fenomenologia di Diabolik lo scrittore Andrea Carlo Cappi, autore anche di un ciclo [...]

Continue reading …

Doctor Reset

No Comment
Doctor Reset

di Silvia Gallico
Si può continuare a vivere cancellando una parte dei propri ricordi? È possibile perdere la ragione per amore? Il giovane scrittore locarnese Dario Neron solleva tutti questi interrogativi e molti altri e, con uno stile rapido e incalzante, ci catapulta nella vita del protagonista Frank Doc, uno psichiatra fallito, un patetico relitto umano, [...]

Continue reading …

L’arminuta

No Comment
L’arminuta

di Annarita Paliani
Vincitore del premio Campiello 2017, l’ultimo romanzo di Donatella Di Pietrantonio, L’Arminuta, parla di figli, di madri ma soprattutto di abbandoni. La protagonista, L’Arminuta, non possiede un nome, è soltanto la “ritornata”. Viene scaricata come un pacco da chi aveva sempre considerato i suoi genitori, portata via dal calore della sua casa e [...]

Continue reading …
Il piacere di raccontare:  Pavese dentro il fantastico postmoderno

di Giulia Siena
Franco Zangrilli, Full Professor d’italiano e di letteratura comparata alla City University of New York, concentra il proprio lavoro critico sulla produzione di Pavese,
autore troppo spesso relegato – secondo Zangrilli – ai margini della cultura neorealista. Eppure, ogni scrittore, nell’arco della sua vita attraversa diverse fasi, assorbe i
cambiamenti temporali e si lascia influenzare-ispirare [...]

Continue reading …

Booklovers

No Comment
Booklovers

di Niccolò Lucarelli
Un buon libro è strumento di conoscenza, ma prima ancora che la realtà, la storia, il pensiero, è utile strumento per conoscere se stessi, ragionando, ad esempio, sulle motivazioni che ci spingono ad apprezzare o scartare un libro anziché un altro. Secondo Proust, i giorni più pieni dell’adolescenza sono quelli trascorsi leggendo il [...]

Continue reading …

I tabù del mondo

No Comment
I tabù del mondo

di Francesco Roat
Nel terzo millennio sarebbe davvero opportuno che non esistessero più i tabù? E, in ogni caso, qual è il loro autentico significato: oggi come un tempo? Sono questi gli interrogativi fondamentali cui cerca di rispondere il saggio di Massimo Recalcati, I tabù del mondo, edito da Einaudi. La prima considerazione di chi penso [...]

Continue reading …
Stradario di uno spaesato

Proviamo a partire da una definizione. Circoscrivere “Stradario” in un genere letterario non è facile:   durante l’intervista, lo stesso Autore chiama la sua opera, in via preliminare, “romanzo non romanzo”, ma  subito aggiunge che queste parole non sono sufficienti a definirne i confini.
Tuttavia qualche riflessione si rende necessaria.
Il libro è molte cose insieme, e sbaglia [...]

Continue reading …
Le radici del mirto: donne tra violenza e ribellione

di Erika Bosello
Le protagoniste di questo libro sono delle donne ribelli di fronte alla violenza dell’uomo negli anni del Fascismo e della Guerra ma c’è anche un eroe maschile che cerca di porre resistenza ad un mondo che sembra andare velocemente verso la rovina.
Norma è una giovane emiliana che vorrebbe diventare una sarta di lusso [...]

Continue reading …
Il grande libro delle amache

di Edoardo Monti
Per chi (come me che scrivo) è letteralmente cresciuto coi corsivi di Michele Serra – da principio su “l’Unità”, e dopo su “la Repubblica” –, questa esauriente rassegna dei momenti forse migliori della sua decennale carriera rappresenta un’occasione unica. Cioè quella di ritrovare, raccolta in un solo volume, gran parte di quei pezzi, [...]

Continue reading …