C’era una volta in Europa è il tema di Passaggi Festival 2019

Dal 24 al 30 giugno scrittori, giornalisti, artisti, attori e scienziati a Fano per il Festival della Saggistica.
Premi a Riccardo Iacona e Massimo Recalcati.
Tra gli ospiti in piazza Massimo Giletti, Rita dalla Chiesa, Giulio Tremonti, Paolo Crepet, Bernard Guetta.
Alla San Francesco arrivano Milena Vukotic e Lino Guanciale

La settima edizione di Passaggi Festival aggiunge quest’anno due giorni in piu’ di programmazione rispetto all’anno scorso Il Festival della Saggistica, ideato e diretto da Giovanni Belfiori, si terrà dal 24 al 30 giugno, dal pomeriggio fino a mezzanotte. Fano si trasformerà nella capitale dei ‘Libri vista mare’ con dieci rassegne librarie, mostre d’arte e di fotografia, incontri con la scienza, workshop, laboratori per i più piccoli e un festival nel festival dedicato al pubblico più giovane. Tutta la città sarà coinvolta: da piazza XX Settembre al mare, dalla Memo al Pincio, dalla chiesa di San Francesco al teatro della Fortuna.
C’era una volta in Europa è il tema dell’edizione 2019 dove storici, giornalisti, politici, economisti, ed altri eminenti personaggi della cultura si confronteranno su come sarà l’Europa dopo le elezioni del 26 maggio.
Ad Alta Voce è l’appuntamento di letture e conversazioni con due grandi attori: Milena Vukotic e Lino Guanciale che saranno i protagonisti di due eccezionali eventi proposti da Passaggi e Alta Voce di Rai Radio 3: dalle 23 a mezzanotte, nella chiesa a cielo aperto di San Francesco, leggeranno brani di famosi romanzi e converseranno con Lorenzo Pavolini.
Saranno due i premi assegnati nell’ambito del Festival. Il Premio Andrea Barbato 2019, patrocinato dall’Ordine dei giornalisti, istituito in memoria del grande giornalista scomparso, andrà quest’anno a Riccardo Iacona che lo ritirerà giovedì 27 giugno sul palco di piazza XX Settembre, dove sarà intervistato dal direttore di Rai Radio 3 Marino Sinibaldi, mentre domenica 30 giugno lo psicoanalista, saggista e accademico Massimo Recalcati ritirerà il Premio Passaggi 2019, riconoscimento che viene conferito a una personalità che si è distinta per l’attività di saggistica e per la figura morale.
Il palco centrale della piazza ospita la rassegna “Grandi Autori”. Su quel palco saliranno (oltre a Iacona e Recalcati): il giornalista e conduttore tv Massimo Giletti, l’ex ministro Giulio Tremonti, la presentatrice tv Rita dalla Chiesa, l’attrice Lella Costa, lo psichiatra Paolo Crepet, il sociologo e presidente del Comitato scientifico di Passaggi Festival Nando dalla Chiesa, l’ex presidente del consiglio Paolo Gentiloni, il sondaggista Nando Pagnoncelli, il saggista Raffaele Simone e il primo ospite straniero del festival: il giornalista francese Bernard Guetta. Sarà, dunque, una rassegna che si rivolgerà al grande pubblico, con nomi di grande notorietà.
Alla Chiesa di San Francesco, conferme e novità. La novità riguarda l’inserimento di una rassegna di narrativa molto particolare: sarà dedicata ad autori stranieri. “Europa/Mediterraneo. Passaggi ad Est” è, infatti, il titolo della rassegna che porterà a Fano scrittori di area balcanica tra i più interessanti, come l’autrice bulgara Zdravka Evtimova, il montenegrino Andrej Nikolaidis e l’albanese Bashkim Shehu, insieme all’italiano Lorenzo Pavolini.
Alla Mediateca Montanari Memo, la ‘piazza coperta’ del Festival, si tiene “Piccoli asSaggi – La saggistica per diventare grandi” con ospiti di rilievo, tra cui lo scrittore e sceneggiatore Paolo Di Paolo e il filosofo Armando Massarenti.
Al Pincio sarà allestita la parte “giovane” del festival. La rassegna “Fuori Passaggi”, condotta da Matteo B. Bianchi e Daniela Collu, proporrà tanti ospiti tra i più amati dai giovani, come Casa Surace, Lele Sacchi e Lo Stato Sociale, mentre “Passaggi fra le nuvole”, rassegna dedicata ai graphic novel, ospiterà Vittorio Giardino, Paolo Bacilieri,Lorenzo Ghetti, Josè Munoz, Mattia Labadessa, Luca Genovese e le autrici di Post Pink, Cristina Portolano e Josephine Yole Signorelli.

www.passaggifestival.it

Lascia un Commento