Città di Castello (Pg) dal 31 agosto al 2 settembre la 18esima edizione della Mostra del Libro Antico

Libri e stampe antiche: il mondo dei collezionisti si riunisce in Umbria
In mostra 45 espositori, migliaia di collezionisti e appassionati in arrivo per la nuova edizione che si sposta in una sede di prestigio: il Palazzo Vitelli a Sant’Egidio. Oltre alla mostra mercato, anche seminari, convegni e approfondimenti su un settore di grande interesse in Italia

 

Tutto pronto a Città di Castello, nel cuore dell’Umbria in provincia di Perugia, per la XVIII edizione della Mostra Mercato Internazionale del Libro Antico e della Stampa Antica, uno degli appuntamenti di riferimento in Italia e non solo per il settore, che anche quest’anno si svolgerà nella elegante cittadina umbra dal 31 agosto al 2 settembre prossimi ospitata all’interno del rinascimentale Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, tra le eccellenze architettoniche delle città. Oltre 45 operatori, italiani ed esteri (tra librerie antiquarie e venditori di stampe e cartografia), alcuni dei quali leader di settore a livello internazionale che a Città di Castello proporranno rarità bibliografiche originali come manoscritti miniati, incunaboli, cinquecentine, libri di varie epoche rari e di pregio, fotografie, incisioni, litografie, cartografia, stampe decorative e quant’altro inerente la bibliofilia e relativo collezionismo.

 

Gli eventi collaterali. Oltre alla mostra mercato come sempre ricco anche il programma di attività culturali intorno alla bibliofilia, grazie alla disponibilità di competenti relatori che consentono di realizzare conferenze e mostre documentarie originali e di elevato contenuto. Quest’anno tali iniziative vedranno protagonisti innanzi tutto l’Università di Perugia con una conferenza sul tema de “Le commedie di Giovan Battista Marzi”, letterato del 1500, a cura Prof. Mario Tosti Direttore del Dipartimento di Lettere-Lingue, Letterature e Civiltà Antiche  e Moderne e la dott.ssa Aurora Caporali. Inoltre è in programma una conferenza, con ampia mostra espositiva sul curioso e interessante tema de “FAC SIMILI “Maschera e Volto”, iniziativa ideata da Vittoria De Buzzaccarini, titolare della rivista Charta e Alumina, riviste di prestigio in ambito cartofilo, e da Giovanni Saccani direttore della Biblioteca Reale di Torino.
La nuova sede: la grande novità di questa nuova edizione. Sarà il Palazzo Vitelli a Sant’Egidio a ospitare la XVIII edizione della Mostra. Si tratta di uno dei quattro palazzi costruiti dalla famiglia Vitelli, di impronta tardo rinascimentale, edificato ad opera di Paolo Vitelli, Vice Duca di Parma e Piacenza, ed è stato inaugurato attorno al 1570. Il progetto architettonico, che ricalca uno stile fiorentino, si deve, per quanto riguarda l’impostazione generale allo stesso Paolo Vitelli, che, come altri membri del casato, era molto interessato all’architettura, oltreché militare anche civile. Ricco di decorazioni nelle sue epiche sale, vanta dipinti attribuiti a Pomarancio e Doceno. Il palazzo è circondato da un ampio giardino a ridosso delle antiche mura urbiche, concepito all’italiana, in origine con quattro spicchi di pari grandezza attorno ad una fontana a mò di aiuole, il tutto impreziosito da collinette artificiali con particolari vegetazioni e da una peschiera, oltreché da un ninfeo delimitante il resede di pertinenza della cosiddetta palazzina Vitelli destinata a casinò di caccia e impreziosita da importanti statue di cotto di manifattura umbra.

 

Da diversi anni la Mostra del Libro Antico è stata rivitalizzata attraverso la costituzione dell’Associazione di Palazzo Vitelli a S.Egidio impresa strumentale della Fondazione Cassa di Risparmio, che organizza  e gestisce l’evento a Citta’ di Castello (PG), dove l’arte tipografica presente a partire dal XVI sec., rappresenta oggi, in ambito industriale grafico/cartotecnico, un comparto di consistente valore economico e di primaria importanza nazionale decine di aziende e con un significativo numero di occupati in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di settore, dalla progettazione alla realizzazione del prodotto finito. La manifestazione a sottolineare la sua importanza è sempre sostenuta da adeguata comunicazione media nei siti specializzati e culturali a diffusione nazionale.

 

Il programma degli eventi e le informazioni per vivere al meglio la Mostra sono disponibili sul sito www.mostralibroantico.it

Lascia un Commento