Con La nave di Teseo uno Scerbanenco inedito. E il 5 luglio un evento a Milano

In uscita a luglio  con La nave di Teseo L’isola degli idealisti, romanzo inedito di Giorgio Scerbanenco, padre del giallo italiano. A partire da questo volume La nave di Teseo inizia la ripubblicazione di tutta la sua opera.

Ritrovato nell’archivio di famiglia e presentato per la prima volta ai lettori, questo romanzo inedito di Giorgio Scerbanenco conserva intatto il fascino della sua scrittura ironica e una struttura appassionante da vero noir all’italiana. La vicenda di questo libro è essa stessa un romanzo: il manoscritto de L’isola degli idealisti scompare insieme ad altri testi nel 1943, quando la Mondadori, per la quale era stato scritto, sposta in tutta fretta i suoi uffici da Milano. Figura tra le opere in via di pubblicazione elencate da Scerbanenco per ottenere asilo in Svizzera, ed è l’unico ad essere stato ritrovato, in uno degli archivi che raccolgono le carte dello scrittore.
Un romanzo ritrovato nello stile del migliore Scerbanenco: tagliente, incisivo, sensuale e pittorico.

Inoltre il 5 luglio allo Iulm, nell’ambito della manifestazione La Milanesiana, avrà luogo un omaggio a Scerbanenco con la figlia Cecilia, Maurizio De Giovanni, Sveva Casati Modignani, Piero Colaprico, Alberto Pezzotta e un concerto con parole e immagini di Morgan.

 

Lascia un Commento