De Agostini Scuola: tornano i convegni formativi gratuiti per i docenti

 Tornano i convegni formativi gratuiti messi in campo su scala nazionale e a cadenza annuale da De Agostini ScuolaEnte formatore accreditato MIUR e tra i principali operatori di editoria scolastica in Italia: un’ampia offerta di appuntamenti rivolta ai docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado con spunti attuali sulle nuove metodologie e tecnologie per l’insegnamento utili a favorire un apprendimento partecipativo e una didattica innovativa.
Tra febbraio e aprile 2019 sono dunque in calendario ben 30 giornate formative in altrettante città della penisola per docenti di matematica, scienze, italiano, scienze motorie, inglese e, per la prima volta quest’anno, di fisica. Inedita è anche la proposta, traversale rispetto alle diverse materie, di un corso rivolto ai docenti di ogni ordine e grado scolastico dal titolo “Benessere e Motivazione a scuola”, a dimostrazione dell’attenzione dell’editore agli aspetti intangibili ma cruciali del benessere del gruppo classe e degli insegnanti.

 

Molto attesi dagli insegnanti e sempre rapidamente esauriti nelle precedenti edizioni – con oltre 5.000 insegnanti partecipanti nel 2018 – i convegni De Agostini Scuola sono organizzati in singole giornate formative strutturate in relazioni plenarie e laboratori pratici, con una forte interazione tra relatori e docenti. La programmazione dei momenti formativi è stata organizzata con il contributo di alcuni tra i massimi esperti di didattica come Mario Castoldi, Lerida Cisotto, Giorgio Bolondi, Rosetta Zan, Pietro Di Martino; rappresentanti del MIUR, scienziate e scienziati di fama internazionale tra i quali Francesca Garaventadell’Istituto di Scienze Marine del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), Monica Gori dell’Istituto Italiano di Tecnologia, Serena Giacomin del Centro Meteo Epson, Patrizia Caraveo dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, Elisabetta Baracchini (Gran Sasso Science Institute); popolari divulgatori scientifici dell’era social a partire dall’astrofisico Luca Perri e affermati autori di manualistica scolastica. Il tutto in stretta collaborazione con i sempre più numerosi partner scientifici di De Agostini Scuola quali, tra gli altri, IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), CNR, GSSI (Gran Sasso Science Institute), Università degli Studi di Padova, Università LUMSA, Fondazione Umberto Veronesi, Ospedale San Raffaele, CONI Scuola dello Sport, Google for Education.

 

L’obiettivo comune di tutto il pacchetto formativo De Agostini Scuola è quello di riuscire a fornire ai docenti spunti innovativi per l’insegnamento attraverso metodologie didattiche sempre più inclusive e coinvolgenti come l’apprendimento cooperativo, la didattica per competenze di cui tanto si parla  ma che trova qualche difficoltà a entrare nel vissuto della scuola, le competenze non cognitivesoft skillsl’educazione alla cittadinanza con particolare attenzione alla cittadinanza scientifica, le didattiche informali, svolte attraverso il gioco, le piattaforme digitali fino al digital storytelling, la valorizzazione degli errori e la motivazione dello studente. Un focus importante verrà dedicato alle novità normative in campo scolastico, a partire dal nuovo esame di Stato del secondo ciclo di istruzione (varato con il Decreto Legislativo 62/2017), con l’obiettivo di fare chiarezza e di offrire una panoramica sulle novità più significative e sul loro impatto in relazione al lavoro dei docenti e delle commissioni d’esame.

 

Il fronte delle materie matematico-scientifiche cosiddette STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) si arricchisce quest’anno con una serie di appuntamenti pomeridiani per i docenti di fisica dei licei scientifici, ma non solo: la Fisica sarà protagonista trasversale anche dei tradizionali incontri dedicati alla Matematica e alla Scienza in quanto disciplina fondamentale per interpretare i fenomeni che ci circondano. Sono stati coinvolti scienziati e numerose scienziate ricercatrici degli Enti partner – INAF, CNR, IIT, Fondazione Umberto Veronesi e altri – che si occuperanno di temi attuali quali la robotica, l’inquinamento del mare, i cambiamenti climatici, la materia oscura. Inoltre, per dimostrare la bellezza della fisica attraverso il linguaggio più vicino ai giovani negli ambienti digitali social a loro più affini, sono stati reclutati oltre Luca Perri anche popolari divulgatori“youtuber” quali Elia Bombardelli e Alan Zamboni.

 

Ente Formatore accreditato dal MIUR dal 2013, organizza corsi di formazione per il personale docente delle scuole: nell’anno scolastico 2017-2018 sono stati organizzati oltre 300 incontri formativi sul territorio nazionale che hanno coinvolto più di 35.000 docenti. L’ampia proposta di convegni e corsi a partecipazione gratuita sviluppata da De Agostini Scuola in collaborazione con esperti di didattica, neuroscienziati di fama internazionale, affermati divulgatori scientifici e autori di richiamo, rappresenta un’opportunità per avvicinare e conoscere più da vicino il variegato sistema di progetti formativi che comprende percorsi su misura per scuole e docenti sui temi più attuali della didattica in linea con le priorità formative evidenziate dal MIUR nel Piano Nazionale della Formazione (www.deaformazione.it)

 

La partecipazione ai convegni è gratuita, con iscrizione obbligatoria sul sito http://convegni.deascuola.it/ e sulla nuova piattaforma ministeriale S.O.F.I.A(www.istruzione.it/pdgf/www.istruzione.it/pdgf/), e prevede l’esonero ministeriale e il rilascio dell’attestato di partecipazione valido ai fini dell’aggiornamento.

 

I convegni 2019 in sintesi:
  • Benessere e Motivazione a scuola – nuovo percorso formativo dedicato ai docenti di ogni ordine e grado scolastico volto a trasferire strumenti e spunti per la realizzazione di un ambiente di apprendimento finalizzato allo star bene a scuola e al successo formativo di ogni studente. Un’attenzione particolare è rivolta alle metodologie didattiche e alla loro efficacia nei processi di apprendimento, alla comunicazione empatica e agli aspetti emotivi e relazionali per gestire una classe complessa.
    Date convegni: Bologna (4 pomeriggi formativi dal 26 febbraio al 9 aprile).
  • Motivare, Coinvolgere e Divertire con la Matematica: “La formazione matematica per l’educazione alla cittadinanza: strategie didattiche per il coinvolgimento attivo e inclusivo degli studenti” è il messaggio guida dell’edizione 2019, con il contributo di matematici di fama internazionale e divulgatori scientifici youtuber, in collaborazione con CampuStore, Google for Education, Lenovo, Texas Instruments.
    Date convegni: Bergamo (12 febbraio), Palermo (27 febbraio), Treviso(8 marzo).
  • A scuola di Scienza: “Scoperte e innovazioni scientifiche per motivare l’apprendimento attivo e favorire una didattica inclusiva e divertente” è il titolo dell’appuntamento 2019 che spazia tra cittadinanza scientifica, debate, didattica inclusiva, gioco, interdisciplinarietà, geofisica, sostenibilità. In Collaborazione con IIT – Istituto Italiano Tecnologia, CNR, Fondazione Umberto Veronesi, Ospedale San Raffaele.
    Date convegni: Catania (25 febbraio), Perugia (18 marzo), Lecce (29 aprile).
  • I Colori della Fisica: “Una fisica innovativa per interpretare la realtà” prevede un programma pomeridiano di aggiornamento per i licei scientifici, con proposte per rendere l’apprendimento della fisica più coinvolgente e favorire lo sviluppo delle competenze scientifico-tecnologiche. In collaborazione con CNR e GSSI con il patrocinio di INAF.
    Date convegni: Treviso (11 febbraio), Cosenza (18 febbraio), Milano (20 febbraio), Bologna (12 marzo), Napoli (14 marzo), Ancona (21 marzo), L’Aquila (22 marzo), Verona (25 marzo), Bergamo (1 aprile), Perugia (4 aprile).
  • Educare al movimento: le scienze motorie e sportive sono proposte per una educazione globale della persona, sviluppate in collaborazione con CONI – Scuola dello Sport. L’obiettivo dei convegni è quello di trasferire ai docenti metodologie di insegnamento innovative con un’attenzione particolare rivolta alla didattica inclusiva (gioco inclusivo), mental coaching e posturologia.
    Date convegni: Roma (20 marzo), Torino (27 marzo) e Milano (2 aprile).
  • LeD – Lettere e Didattica: una proposta formativa rivolta ai docenti di Lettere della scuola secondaria di I e di II grado volta a stimolare una metodologia di insegnamento più partecipativa e inclusiva. Un’attenzione particolare è rivolta alle competenze linguistiche e al curriculo inclusivo. Nei laboratori offerti, si approfondiscono i temi della didattica digitale nell’insegnamento della storia e della geografia, della narrativa e del gioco come strumenti di apprendimento. Novità di quest’anno i workshop di scrittura creativa rivolta ai docenti degli Istituti professionali.
    Date convegni: Padova (12 febbraio), Cosenza (19 febbraio) e Ancona(22 marzo).
  • IdeaDays - proposta formativa potenziata rispetto allo scorso anno, per l’insegnamento della Lingua Inglese con elementi per lo sviluppo delle competenze del XXI secolo e le Life Skills attraverso mezzi quali videotellingstorytelling, mappe, schemi per lo sviluppo professionale del docente in base alle reali esigenze del mondo della scuola. Un’attenzione particolare è rivolta al tema delle prove Invalsi e al nuovo Esame di Stato introdotto dal D.Lgs. 62/17.
    Date convegni: Torino (11 marzo), Bologna (12 marzo), Firenze (13 marzo), Napoli (14 marzo), Roma (15 marzo).

 

Info sui programmi e per le iscrizioni:
convegni.deasacuola.it
formazione@deagostiniscuola.it

 

 

Lascia un Commento