Food & Book, i protagonisti – Gli scrittori

Francesca Allegri

Dirige insieme a Massimo Tosi l’Associazione Millenaria di Certaldo. Fra le sue pubblicazioni ricordiamo: (con R. Galgani) Storia di Certaldo dalle origini al 1799, tratta da un manoscritto di autore anonimo (1991); (con Massimo Tosi) Certaldo: poesie del Medioevo. Alla scoperta delle chiese, delle torri, dei palazzi, nel paese di Giovanni Boccaccio (2002); (con Massimo Tosi) Castelfiorentino: terra d’arte, centro viario e spirituale sulla Francigena (2005); (con Massimo Tosi) Storie, misteri e leggende lungo la via Francigena (2008); (con Massimo Tosi) Storie, misteri e leggende lungo la via Francigena del sud (2011). A Food&Book presenta Storie e leggende a tavola.

Adriana Assini

Scrittrice e acquerellista romana, ha pubblicato vari romanzi a sfondo storico, ottenendo numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio Parola di donna 2004 per il romanzo Il bacio del diavolo, storia della Contessa sanguinaria, Spring Editore, 2004; Premio Accademia Terra del Vesuvio 2006 per il romanzo: Il Fuoco e la Creta, storie comuni in tempi straordinari nella Napoli del 1799- Spring Edizioni, 2003; Premio Cepam – Casa natale-museo Cesare Pavese 2006 per il racconto lungo Sogni divini (inedito). Nel 2007 con la casa editrice Scrittura & Scritture di Napoli ha pubblicato il romanzo storico Le rose di Cordova che, dopo aver percorso la Spagna da nord a sud, ospite di prestigiose università, è ora in ristampa. Il libro sarà presentato a Food&Book.

Corrado Barberis

Corrado Barberis, professore emerito di Sociologia, ha dedicato una vita allo studio delle trasformazioni delle campagne italiane. Presiede l’Istituto nazionale di sociologia rurale (INSOR). A Food&Book presenta Atlante dei Prodotti Tipici: Grappe, Acquaviti, Liquori (Agra editrice). Tra le tante opere curate da Barberis gli atlanti dei prodotti tipici dedicati a salumi, formaggi, pane, pasta, erbe e conserve, infine interessanti anche le sue pubblicazioni su grappe, liquori, distillati che saranno argomento di dibattito durante il festival.

Luca Bianchini

Nato nel 1970, vive tra Torino e Roma. Ha pubblicato con Mondadori Instant Love (2003), Ti seguo ogni notte (2004), la biografia di Eros Ramazzotti, Eros. Lo giuro (2005) e Se domani farà bel tempo (2007), Io che amo solo te (2013).
Dal 2007 conduce all’alba su Radio 2 la trasmissione “Colazione da Tiffany”. Scrive su Vanity Fair, per cui tiene un blog, “Pop up”, e su La Repubblica nelle pagine di costume. Ha intervistato gli Abba, “Harry Potter” e Michael Stipe, e ne è molto orgoglioso. A Food&Book presenta Io che amo solo te (Mondadori).

Fausto Borella

Lucchese, formatosi alla solida scuola di Luigi Veronelli, è un dinamico divulgatore e comunicatore del valore dell’Olio Extravergine di Oliva e un enogastronomo di solida preparazione. Con i due marchi, Maestrodivino e Maestrod’olio, si è fatto notare dal giornalismo di settore e dalle Istituzioni nazionali per la passione e l’alta professionalità espresse nella comunicazione di questo grande prodotto dell’identità gastronomica italiana. A Food&Book presenta Terre d’olio 2013 (Cinquesensi).

Susanna Cantore

Ha pubblicato per effequ guide d’autore storico-naturalistiche, sul Parco naturale della Maremma e su Orbetello, e due racconti storici, “Annata 1859”, nella raccolta La musica del vino, e “I lumi della ragione”, nella raccolta La voce dei matti; per Sansoni ha scritto saggi sulla storia del teatro. Sempre per effequ, nel 2010, ha pubblicato il fortunato romanzo breve All’ombra di Caravaggio. A Food&Book presenta Cinghiale. Dalle stelle alle stalle ai tegami.

Gaetano Cappelli

Nato a Potenza nel 1954, collabora con Corriere della Sera, Sette e Il Mattino.

Nel 1979 inizia la sua attività di narratore con racconti di fantascienza per la Rai della Basilicata e pubblica sulla rivista Re Nudo la storia (inventata) di Athanasius Kircher. Nel 1982 scrive vari saggi musicali col fratello Tomangelo tra cui Minimal trance music ed elettronica incolta e uno su Brian Eno e l’ambient music. Nel 1982 ha curato poi l’edizione critica di Jean Paul e Adalbert von Chamisso, esponenti del Romanticismo tedesco. Con Michele Trecca e Enzo Verrengia ha curato l’antologia di esordienti meridionali Sporco al sole, racconti del sud estremo (Besa 1998).

Nel 2008 ha vinto il Premio Letterario Bigiaretti di Matelica e il Premio Speciale dell’Università degli Studi di Camerino per il volume Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo, e il Premio John Fante di Torricella Peligna per Parenti lontani. Nel 2009 il Premio Hemingway di Lignano Sabbiadoro con La vedova, il Santo e il segreto del Pacchero estremo.

A Food&Book presenta Romanzo irresistibile della mia vita vera raccontata fin quasi negli ultimi e più straordinari sviluppi (Marsilio).

Luigi Caricato

Scrittore e giornalista, ha pubblicato diversi volumi sull’olio di oliva, oltre a un romanzo, L’olio della conversione (Besa, 2005 e 2006).

Ha coniato l’accezione di “oleologo” per definire la propria professione, termine che è stato poi riportato sia nella banca linguistica della Treccani, sia in quella dell’Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo.

Ha ricevuto, a soli quarant’anni, un premio alla carriera, il “Sirena d’oro” di Sorrento. Nel maggio del 2007 è stato nominato membro della prestigiosa Accademia dell’olivo e dell’olio di Spoleto. Collabora con varie testate giornalistiche italiane ed estere, con rubriche e articoli. A Food&Book presenta Libero olio in libero Stato (Zona Franca).

Bruno Gambacorta

Nato a Napoli nel 1958, nel 1983 vince una borsa di studio nelle redazioni della Rai e sceglie di provare a fare il giornalista.
Si trasferisce a Milano e  si forma in  quotidiani e mensili, prima di essere assunto alla Rai nel maggio del 1986.
In Rai da 24 anni, ne ha trascorsi  nove alla redazione di Milano (occupandosi soprattutto di cultura e spettacoli) e quindici al Tg2, dove si occupa di medicina e sanità, nonché di alimentazione (per la rubrica settimanale Tg2 Eat Parade, da lui fondata nel 1998 e giunta alla 580esima puntata).
Ha vinto numerosi premi giornalistici, fra i quali il CNN World Report Award nel 1996 per il Best Medical Report, il Premio Voltolino per la divulgazione scientifica e l’Oscar del vino 2002 assegnato dalla rivista Bibenda.

Licia Granello

Scrive per “la Repubblica” dal 1981. Dopo vent’anni da inviata speciale di sport, nel 2001 ha scelto di diventare food editor, occupandosi di alimentazione a 360 gradi, dalla nutrizione all’agricoltura biologica, all’alta gastronomia. Dal 2004 firma la doppia pagina domenicale “I Sapori”. È docente di Antropologia dell’Alimentazione all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Nel 2007 ha pubblicato Mai fragole a dicembre (Mondadori), nel 2012 Il Gusto delle donne (Rizzoli), che presenterà a Food&Book.

Carlo Lapucci

Vive a Firenze dove insegna.

Si è occupato di letteratura studiando il problema della traduzione. Ha diretto la rivista “Le lingue del Mondo”, e collaborato con numerose case editrici tra cui Garzanti e Mondadori. Ha partecipato come esperto alla trasmissione di Radiodue “La luna nel pozzo”. Attualmente collabora a giornali e riviste tra cui Il Sole 24 ore, Toscana oggi, La Nazione, Studi piemontesi, Erba d’Arno, Il Caffè illustrato.

A Food&Book presenta L’economia dei contadini (Libreria Editrice Fiorentina).

Marco Malvaldi

E’ nato a Pisa, dove attualmente vive. Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Pisa, ha esordito nella narrativa nel 2007 con il giallo La briscola in cinque (Sellerio). Nel 2008 ha pubblicato Il gioco delle tre carte, seguito da Il re dei giochi, del 2010. Nel 2012 è uscito invece La carta più alta. I quattro libri compongono la serie del BarLume. Malvaldi ha inoltre pubblicato un quinto giallo intitolato Odore di chiuso, con protagonista Pellegrino Artusi e ambientato quindi alla fine dell’800. Nel 2011 ha pubblicato Scacco alla Torre, una guida alla sua città natale, presentato al Pisa Book Festival. Nel 2012 sempre per Sellerio è uscito il suo nuovo giallo, Milioni di milioni, ambientato nell’immaginario paese toscano di Montesodi Marittimo. Il libro sarà presentato a Food&Book.

Diego Manca

E’ nato a Santulussurgiu, in Sardegna, nel 1949.
Scrittore e poeta ha pubblicato nel 1999 il romanzo La donna delle Sette Fonti (Corbaccio), un romanzo dedicato all’Acqua, allo Spirito di tutte le Acque, dove racconta la storia della guarigione di una giovane donna che nello scoprire se stessa, la sua terra e le sue acque, scopre il vero senso della salute e della Vita. Nel 2007 esce una nuova edizione con la casa editrice Condaghes, per la collana I Dolmen e nel 2011 il romanzo viene pubblicato in Corea dalla casa editrice Minumsa.
Nel 2008, insieme alla poetessa giapponese Kuniko Uemura la casa editrice Biken di Tokio ha pubblicato il libro di poesie Haiku 5-7-5
Nel 2012 ha pubblicato su Amazon il romanzo Cuore d’Europa in formato elettronico (Kindle ebook).
Di prossima pubblicazione il romanzo Gli insegnamenti di Tia Nanna, il seguito del romanzo La donna delle Sette Fonti.

Francesca Martinengo

Toscana (anzi, versiliese di Forte dei Marmi), vive e lavora da sempre a Torino, città che ama moltissimo e a cui ha dedicato la Guida Shopping in Rosa (La Stampa, 2009, coautrice con la giornalista Elena Del Santo). Laureata in Lettere Moderne, giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione di progetti relativi alla promozione del territorio attraverso la cultura materiale, l’enogastronomia e i protagonisti dell’alta ristorazione. Collabora con diverse riviste e magazines, per i quali firma articoli e rubriche legate ai viaggi, al lifestyle e al food (tra queste, Grazia, Style.it e Vanityfood.it di Condé Nast, infine il magazine online Notenews.it, di cui coordina la sezione Sapori). E’ autrice, per Gribaudo, dei volumi Ortofrutta d’Autore (2008) e Vie del Gusto: Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta (2009): in entrambi ha raccolto, accanto al testi dei singoli libri, le ricette degli chef stellati d’Italia.

Il mio suo lavoro editoriale è Fornelli in Rete. La Cucina Italiana dei foodblog, Malvarosa edizioni: un libro a metà fra un ricettario e una ‘raccolta antologica’ di 56 foodblog italiani, dal Piemonte alla Sardegna, dal Veneto alla Sicilia. Lo presenta a Food&Book.

Claudio Menconi

E’ noto al grande pubblico per le sue costanti apparizioni nelle trasmissioni televisive Uno Mattina, Linea Verde e La Prova del Cuoco. Nato a Carrara, risiede a Barga (LU). E’ chef di cucina e tecnico di ristorazione, cariche che gli hanno garantito grande visibilità a livello nazionale. Ha pubblicato “Un pizzico di sale… un pizzico di pepe” (Edizioni Plan, Premio Bancarel’Vino 2005 e Premio Ramponi 2005) e “Sculptured Food, come trasformare il cibo in opere d’arte” (Pacini Fazzi Editore). E’ il testimonial del marchio Brandani gift group. Nel 2006 ha conquistato la medaglia d’oro nel contesto di Coppa del Mondo di decorazione gastronomica, in Lussemburgo. A Food&Book presenta Caterino con Simone Togneri.

Alessandra Nucci

Prima si occupava di marketing, ora, da sette anni si dedica all’alimentazione e all’agricoltura nella sua azienda agricola a Magliano in Toscana dove produce e commercializza olio e confetture. Collabora con l’Accademia dei maestri d’olio e con il Consorzio per la tutela dell’olio toscano IGP. Perterra ha ricevuto il patrocinio del Conaf (Consiglio ordine nazionale dottori agronomi e dottori forestali) e di Pandolea- Associazione delle donne dell’olio, e le testimonianze di primarie associazioni tra cui il Cra-Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura, l’Unaprol-Consorzio olivicolo italiano, e il Siprec (Società italiana per la prevenzione cardiovascolare). E’ responsabile delle relazione esterne per la Ong Anidan Italia e vicepresidente dell’associazione Ampa

del Liceo Cervantes di Roma; è madre di tre figli. Perterra, che presenta a Food&Book, è il suo primo libro.

Luigi Odello

Enologo, giornalista, professore a.c. in università italiane e straniere, fondatore di Odello Associati, presidente Centro Studi Assaggiatori e dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè, segretario generale dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano e  segretario accademico dell’International Academy of Sensory Analysis, membro del consiglio di amministrazione di Absis Consulting, Istituto Nazionale Grappa e Associazione Degustatori Grappa e Acqueviti, direttore de L’Assaggio, Coffee Taster e Grappa News.

Nel corso della sua carriera ha maturato particolari competenze in analisi sensoriale e nell’implementazione dell’innovazione in aziende dedicando particolari approfondimenti alla programmazione neurolinguistica e all’analisi transazionale. In ambito universitario svolge oltre 300 ore l’anno di lezione, è relatore o correlatore di oltre 80 tesi di laurea e autore di numerose pubblicazioni.

Ha al suo attivo 13 libri e collaborazioni con le più importanti riviste del settore, è relatore in numerosi convegni sia in Italia, sia all’estero.

A Food&Book presenta Atlante dei Prodotti Tipici: Grappe, Acquaviti, Liquori (Agra editrice).

Clara Vada Padovani: autrice di libri di cucina, esperta di storia della gastronomia, ex docente di matematica, collabora con Leggo e altri giornali. Per Giunti ha pubblicato Gianduiotto mania (con Gigi, 2007), Niko, semplicità reale (con Niko Romito, Giunti, 2009), Passione Nutella (Giunti, 2006 e n.e. 2010, tradotto in tre lingue) e Pane e Nutella (con Piergiorgio Giorilli, 2012).

Gigi Padovani: per anni giornalista a La Stampa, collabora a Leggo e L’Espresso, è critico gastronomico e ha pubblicato una decina di libri, alcuni tradotti all’estero. Tra le sue opere: Nutella. Un mito italiano (Rizzoli 2004), Slow Food Revolution (Rizzoli 2005) e Italia Buon Paese (con Clara, Blu Edizioni 2011).

A Food&Book presentano Street Food (Giunti).

Roberto Perrone

Nato a Rapallo nel 1957, inizia ad occuparsi di giornalismo collaborando con la redazione genovese del quotidiano l’Avvenire (dove si occupa di cronaca sindacale). Nel 1981 viene assunto al Giornale a Milano. Dal 1989 lavora alla redazione sportiva del Corriere della Sera dove si occupa di calcio, tennis, nuoto. Per il Corriere ha seguito tutti i più importanti avvenimenti sportivi dell’ultimo decennio: le Olimpiadi, i Mondiali di calcio, i grandi tornei di tennis. E’ autore di romanzi, racconti, opere per ragazzi e libri di ricette per tifosi di calcio. Zamora è il suo primo romanzo (2003), ambientato nel 1963, narra le vicende comico-grottesche del ragionier Walter Vismara, calciatore per forza, cui è seguito La lunga, seconda opera letteraria (2007). Numero 1 è la biografia di Gianluigi Buffon, scritta in collaborazione con il celebre portiere.

Nel 2011 Perrone ha vinto il Premiolino-Premio Birra Moretti (“La rubrica Scorribande, appuntamento fisso sulle pagine del sabato del Corriere della Sera, è ormai una perla del giornalismo eno-gastronomico. Accompagnando i lettori alla scoperta di angoli gourmand rappresentativi dell’Italia a tavola. Esperienze e sapori scaturiscono dalle righe dei suoi pezzi, apportando contributi puntuali e sinceri alla diffusione della cultura alimentare nel nostro Paese.”). La cucina degli amori impossibili (Mondadori) è uscito nel 2013, e sarà presentato a Food&Book.

Roberto Racca

Esperto conoscitore del mondo del vino, è consulente strategico di alcune importanti aziende vinicole nazionali e collaboratore di Partesa  dagli inizi del Progetto Vino. A Food&Book presenta Il vino. Istruzioni per l’uso (Cinquesensi).

Giampaolo Sodano

Entrato giovanissimo nel 1966 come funzionario in Rai. Viene nominato alla fine degli anni ’80 primo presidente della Sipra e nel 1989 direttore di Rai 2, e in seguito vice direttore generale della Rai. Nel 1995 fonda, e ne è il primo presidente, il festival internazionale del cinema d’animazione Cartoons on the Bay.

Ha pubblicato alcuni volumi sulla Tv. Dal 28 gennaio 2008 è vicepresidente di Sitcom, gruppo televisivo che produce i canali satellitari (Alice, Leonardo, Marcopolo e Nuvolari). Nel 2008 ha firmato la regia del film “Pane e olio”.

Daniele Tirelli

PhD in Economia. Docente per il corso “Stili e tendenze di consumo” presso l’Università IULM di Milano. Laureato a Bologna in Fisica  e successivamente in Scienze Politico-Economiche. Ha condotto studi presso la London School of Economics, l’IUE di Firenze, Università di Lovanio e altre istituzioni. Ha ricoperto cariche nel top management degli istituti di ricerca di mercato ACNielsen e IRI Infoscan, sviluppando ricerche e studi per quasi tutte le aziende di beni di consumo operanti in Italia. Dal 2003 è presidente di POPAI Italia (Associazione internazionale per lo sviluppo del Retail Marketing). Oltre a svolgere professionalmente ricerche di mercato, è autore di vari libri dedicati al marketing, agli stili alimentari e alla distribuzione. A Food&Book presenta Pensato & mangiato. Il cibo nel vissuto e nell’immaginario degli italiani nel XXI secolo (Agra editrice).

Simone Togneri

E’ nato a Barga. Diplomato in pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze, ha pubblicato Dio del Sagittario (L’Età dell’Acquario) e Cose da non dire (Lindau). I suoi racconti sono apparsi nella collana di “Giallo Mondadori”, su “Cronaca Vera” “Sherlock Magazine”, “Il Carabiniere” e “Il Manifesto”. Vive e scrive le sue storie in una grande casa ai margini di un bosco, ai piedi dell’Appennino Tosco-Emiliano. Insieme ad un manipolo di gatti che, a detta sua, tengono lontani lupi e contrabbandieri. A Food&Book presenta Caterino con Claudio Menconi.

Mattia Torre

E’ nato a Roma nel 1972. Insieme a Giacomo Ciarrapico è autore delle commedie teatrali Io non c’entro, Tutto a posto, Piccole anime, e L’ufficio. Nel 2000 pubblica il libro Faleminderit Aprile ‘99 in Albania durante la guerra.

Nel 2001 cosceneggia il film Piovono Mucche di Luca Vendruscolo. Nel 2003, il suo monologo In mezzo al mare con Valerio Aprea vince al Teatro Valle di Roma la rassegna “Attori in cerca d’autore”.

Nel 2005 scrive e dirige il monologo teatrale Migliore, con Valerio Mastandrea. È tra gli autori del programma Parla con me di Serena Dandini.

Con Ciarrapico e Vendruscolo scrive la serie televisiva Buttafuori e, dal 2007, la prima, la seconda e la terza stagione della serie televisiva Boris, per Fox Italia.

Con gli stessi autori, scrive e dirige Boris – il film, prodotto da Wildeside e da Raicinema.

Nel 2011 scrive e dirige lo spettacolo teatrale 456, andato in onda in forma di serie televisiva all’interno della trasmissione di Serena Dandini The Show Must Go Off in onda su La7. A Food&Book presenta In mezzo al mare (Dalai).

Valerio Varesi

E’ nato a Torino nel 1959. Si è laureato in filosofia all’università di Bologna e nel 1985 ha iniziato a scrivere su giornali e riviste pubblicando anche racconti in raccolte collettive. Dopo essere stato corrispondente da Parma per La Stampa e La Repubblica, nell’87 ha lavorato alla Gazzetta di Parma e nel ’90 è passato alla redazione bolognese di La Repubblica. La prima pubblicazione è del ’98, un romanzo giallo (Ultime notizie di una fuga, Mobydick) liberamente tratto dalla vicenda Carretta. Nel 2000 è uscito Bersaglio, l’oblio (Diabasis) con il quale è stato finalista al festival del noir di Courmayeur e al premio Fedeli. Nel 2002 è uscito Il cineclub del mistero (Passigli); sono seguiti alcuni romanzi con l’ispettore Soneri protagonista: L’Affittacamere, Il Fiume delle nebbie, Le Ombre di Montelupo, A mani vuote, Oro, incenso e polvere (Premio Franco Fedeli e Premio del Giallo e del Noir Mediterraneo), La casa del comandante e Il commissario Soneri e la mano di dio (Frassinelli). Al di fuori della “serie” legata all’ispettore Soneri, nel 2007 è uscito il romanzo Le Imperfezioni (Frassinelli) e nel 2009 Il paese di Saimir (Edizioni Ambiente, VerdeNero) di Il commissario Soneri e la mano di dio. Nel 2010 esce E’ solo l’inizio, commissario Soneri e nel 2011 La sentenza.
Nel 2009 ha ricevuto il premio alla carriera Lama e Trama (per avere impresso al giallo italiano suggestioni paesaggistiche e complessità psicologiche degne della grande letteratura), nel 2010 il Premio Serravalle Noir. Nel 2011 è finalista al Premio CWA International Dagger con River of Shadows, versione inglese di Il fiume delle nebbie e vince il premio del Festival del Giallo e del Noir Mediterraneo con E’ solo l’inizio, commissario Soneri.

A Food&Book presenta La sentenza (Sperling & Kupfer).

Andrea Vitali

Nato nel 1956 a Bellano, sulla riva orientale del lago di Como, vi esercita la professione di medico di base. Autore estremamente prolifico, ha pubblicato tra gli altri Il meccanico Landru (1992), A partire dai nomi (1994), L’ombra di Marinetti (1995, premio Piero Chiara), Aria del lago (2001), Una finestra vistalago (2003, premio Grinzane Cavour 2004, sezione narrativa, e premio letterario Bruno Gioffrè 2004), Un amore di zitella (2004), La signorina Tecla Manzi (2004, premio Dessì), La figlia del podestà (2005, premio Bancarella 2006), Il procuratore (2006, premio Montblanc per il romanzo giovane 1990), Olive comprese (2006), Il segreto di Ortelia (2007), La modista (2008, Premio Hemingway), Almeno il cappello (2009, Premio La Tore Isola d’Elba e finalista Premio Strega e Campiello), Zia Antonia sapeva di menta (2011), Regalo di nozze (2012), Le tre minestre (2013) e il suo ultimo romanzo, Un bel sogno d’amore (2013). Nel 2008 ha vinto il Premio Boccaccio per tutta la sua produzione narrativa e in particolare per La modista. A Food&Book presenta Le tre minestre (Mondadori Electa).

 

Lascia un Commento