Fotogrammi di antica città

di Federico Mussano

Una città, una qualunque città (a maggior ragione se parliamo di Roma con la sua affascinante storia e le intriganti stratificazioni urbanistiche, testimonianze di civiltà) è costituita da costruzioni e dagli spazi intorno, dal «gioco di pieni, a diverse altezze, e di vuoti, più o meno ampi» con cui «la città si forma e si trasforma nel respiro dei secoli». Un archeologo – e ce lo ricorda il grande esperto della materia Andrea Carandini, professore emerito di Archeologia e Storia dell’arte greca e romana alla Sapienza – non vede con favore l’isolamento di parti singole, non considera appropriato il prescindere dai contesti. Tuttavia ci possono essere interessi particolari e stimoli avvincenti che portano «a prescindere per un momento dai paesaggi nel loro insieme»

… un momento che, per fortuna del lettore di questo libro dal sottotitolo “Guida inconsueta alla città antica”, dura per ben 51 exempla in grado di svelare la totalità del reale come somma, mai banale e sempre foriera di riflessioni, di particolari. Particolari che troveremo enormi talvolta, minimi in altri casi, sempre però da considerare fotogrammi intensi del film scorrevole girato in un’antica città e per comprendere al meglio questa città dal nome di Roma. Dov’è nata Roma? Cosa vuol dire abitare dove Roma è nata?

Siamo partiti dalle capanne (“Le capanne di Romolo e di Marte con Ops” è il titolo del primo capitolo, del primo angolo di Roma) e arriviamo – assistiti dall’eccellente corredo iconografico del libro a cura di M.C.Capanna e M.Ippoliti (qui nello specifico si tratta della domus Octaviani e della domus Augusti) – al decimo capitolo tra sogni di ambiziose dimore e fulmini che colpiscono la casa per esprimere (questa l’interpretazione di Ottaviano) il desiderio di Apollo di abitare proprio in quel luogo. Apollo, il padre mitico di Augusto: verrà poi il tempo (e siamo al tredicesimo capitolo) di quel Caligola che deciderà di smantellare la domus Augusti e altri angoli ricchi di storie, altri capitoli, altre vicende seguiranno (51, come si è detto, gli exempla) provando a immaginarsi attori nel film dell’antica città.

Andrea Carandini

Angoli di Roma

Laterza, 2016

pp. 236, Euro 20,00

 

 

http://www.leggeretutti.net/site/a-barcellona-con-amareleggere/

Lascia un Commento