Francofilm – festival del film francofono di Roma: VIII edizione

Giunto all’ottava edizione, il Francofilm – festival del film francofono di Roma, ideato e coordinato dall’Institut français – Centre Saint-Louis, dipendente dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede, sarà inaugurato con la proiezione inedita del film Il a déjà tes yeux di Lucien Jean-Baptiste (Francia 2017), vincitore del Premio del Pubblico del Festival internazionale del film francofono di Namur 2016 (FIFF), che patrocina per il terzo anno consecutivo il Francofilm. Tutti i film sono in versione originale sottotitolati in italiano. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Organizzato in collaborazione con le Ambasciate e rappresentanze di paesi membri dell’Organizzazione Internazionale della Francofonia (OIF www.francophonie.org), il Francofilm si svolgerà dal 7 al 17 marzo 2017 presso l’Institut français – Centre Saint-Louis, nel centro storico di Roma, tra piazza Navona e il Pantheon. Quest’anno, il festival fa parte del Grand Tour sotto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica Francese che ha come obiettivo di svelare ed illustrare la diversità e la vitalità della francofonia culturale raggruppando sotto un unico label 100 eventi provenienti dai 5 continenti.

La rassegna presenta 16 lungometraggi, in concorso, provenienti da 16 paesi membri della Francofonia: Albania, Armenia, Belgio, Bulgaria, Burkina Faso, Canada-Québec, Costa d’Avorio, Francia, Grecia, Libano, Lussemburgo, Mali, Marocco, Svizzera, Tunisia e Vietnam. Più di dieci giorni di proiezioni, per la maggior parte inedite in Italia, arricchiti dalla presenza speciale di registi ed attori. L’evento si chiuderà il 17 marzo con la serata di premiazione e la proiezione del pluripremiato film d’animazione “La tortue rouge” - La tartaruga rossa di Michaël Dudok de Wit in collaborazione con BIM Distribuzione prima della sua uscita nelle sale italiane prevista il 27 marzo 2017.

L’ottava edizione avrà come filo conduttore la famiglia. E’ luogo comune pensare che la famiglia sia un nucleo unito, ma nelle storie raccontate si evidenzieranno tutte le sfaccettature del concetto di “famiglia”, ovvero quelle allargate, adottive, odiate, idealizzate, o anche profondamente inesistenti. Ritratti di generazioni accomunate dalla ricerca continua e insaziabile di appartenere ad un gruppo, ad una famiglia.

Gli spettatori potranno esprimere il proprio voto determinando il Premio del Pubblico. Una giuria di professionisti del cinema presieduta da Romano Milani, Segretario Generale del Sindacato Giornalisti Cinematografici Italiani, e composta da Ginella Vocca presidente cofondatore del MedFilm Festival, Vito Zagarrio, regista, storico e docente di cinema presso l’Università degli Studi Roma Tre, assegnerà inoltre il Gran Premio della Giuria.

Gli 84 Stati e governi uniti dell’Organizzazione Internazionale della Francofonia operano anche per la diffusione di produzioni cinematografiche originarie dai quattro angoli del mondo. Associato alle Giornate della Francofonia in Italia (7-20 marzo 2017), il festival ne sposa la missione, ovvero, permettere alla cultura e alla lingua francese un vettore prediletto nella condivisione di valori democratici universali.

Francofilm è organizzato con il sostegno di Air France e patrocinato dal Festival International du Film Francophone de Namur (FIFF).

www.ifcsl.com

Lascia un Commento