Gaffe, non barzellette

di Federico Mussano

Non deve essere la difficoltà (che pur esiste) di collocare al posto giusto le j,k,y di Reykjavik il motivo per cui – chiedete ai vostri amici e statisticamente sarete d’accordo – così pochi italiani hanno visitato l’Islanda, fatto sta che sono in numero davvero limitato e difficilmente ci si potrà immedesimare in quel dialogo che leggiamo verso la fine di questo originale e piacevole libro di Giuseppe Manfridi, scrittore e autore teatrale, profondo conoscitore dunque della psicologia umana anche nelle sue espressioni più imbarazzanti. Un dialogo visto come una rassegna di gaffe che si snoda tra imbarazzi e metafore calcistiche: dal salvataggio in corner (così come si butta la palla sul fondo si potrebbe relegare in un angolo l’embrione della nascente gaffe ma di rado lo si fa, il salvataggio in corner lo si trova sovente rifiutato per i più svariati e incredibili motivi) all’atto di ribadire in rete, di ricercare quindi con tenacia le parole o la frase che forse distruggerà per sempre un’antica amicizia o un rapporto umano, ad esempio con apprezzamenti negativi sull’Islanda ignorando che la moglie dell’amico è islandese.

Con tenacia dunque (o con un misto esplosivo di imperizia e di sfortuna) la parola o la frase viene pronunciata… e può anche essere meno di una parola! L’autore racconta di “miere” che è «quasi un neologismo, una parola che mi ha tormentato a lungo» ma parola a tutti gli effetti non è. Troncone di parola sì: cinque lettere finali di quel plurale di infermiera con le prime cinque lettere (“infer”, nomen omen per il maleficio satanico che ha condotto al fiato avventato nell’orrida improvvida frasaccia) scappare purtroppo nell’alludere – ingiustificatamente – a carenze di onestà della benemerita categoria.

Nella semantica essenziale delle gaffe descritte da Manfridi la “frasaccia” precede il “patatràc” e segue il “fronte della cristalleria”, la cristalleria in cui si muovono elefanti scatenati in meccanismi perversi.

 

Giuseppe Manfridi

Anatomia della gaffe

La Lepre, 2016

pp.160, Euro 16,00

http://www.leggeretutti.net/site/a-barcellona-con-amareleggere/

Lascia un Commento