Giovanni Garufi Bozza vince il Premio costadamalfilibri

E’ Giovanni Garufi Bozza con il saggio “Io sono un femminicida. Il maschile disperso nel terzo millennio, dal Patriarcato al Pariarcato” (Drawp) il vincitore della sezione Narrativa/Saggistica del Premio costadamalfilibri della XIII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo. La proclamazione in piazza San Francesco a Cetara, affollata di un pubblico folto ed interessato. Nelle posizioni di rincalzo, ex aequo al secondo posto, Gennaro Castaldo con il romanzo “Ghenopolis” (Letteratura Alternativa), e Miranda Miranda con il romanzo storico “Bellissima regina. Maria d’Avalos e Fabrizio Carafa, un drammatico amore” (Scrittura & Scritture); ex aequo anche per il terzo posto, per Giuseppe Bianco con la raccolta di racconti di “L’infinita storia delle piccole cose” (L’Erudita) ed Emanuela Esposito Amato con il romanzo “Il diario segreto di Madame B.” (Alcheringo). Al vincitore il primo cittadino di Cetara, Roberto Della Monica, ha consegnato la maiolica realizzata dalla Daedalus di Vietri sul Mare, simbolo della Festa del Libro in Mediterraneo.

Assegnato anche il Premio costadamalfilibri per la sezione Giallo/Noir, ex aequo a Serena Venditto per “L’ultima mano di burraco. Quattro coinquilini e un’indagine (per non parlare del gatto)” (Mondadori), e a Francesca Gerla per “La gabbia” (Emersioni). Piera Carlomagno, presidente di giuria, con l’Associazione “Porto delle Nebbie” di Salerno hanno consegnato alle vincitrici opere in ceramica realizzate dalla pittrice e scultrice salernitana Ida Mainenti.

Soddisfatto il direttore organizzativo della XIII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo Alfonso Bottone: “E’ stato un Festival all’insegna dell’“impegno”. Dedicare questa XIII edizione alla lotta contro il razzismo e la xenofobia è stato davvero importante. Ne usciamo tutti più carichi e più consapevoli che la Cultura è uno strumento che smuove con forza menti e coscienze”.

Molti gli ospiti “illustri” che hanno contribuito a sancire il successo di ..incostieraamalfitana.it 2019: Roberto Cavallo, Paolo Borrometi, Pino Nazio, Antonio Onorato, Adriana Pannitteri, Jill Cooper, e i Premi inPace Francesco Rocca, presidente nazionale di Croce Rossa Italiana, e Gabriele Eminente, direttore generale di Medici Senza Frontiere.

Un ringraziamento rivolgo anche ai circa 60 scrittori di novità letterarie in concorso per il Premio costadamalfilibri,” – aggiunge Alfonso Bottone – “alle Amministrazioni comunali della Costa d’Amalfi che sostengono con forte interesse il festival, alle Associazioni costiere e di Salerno, Cava de’ Tirreni, dell’Agro, che da sempre sono la linfa di questo evento internazionale che, anche per questa edizione, ha goduto dei patrocini della Commissione Europea, di UNICEF Italia, de I Borghi più Belli d’Italia, del Touring Club Salerno, dell’UNPLI provinciale Salerno, del Conservatorio Musicale “Giuseppe Martucci” di Salerno, del Distretto Turistico Costa d’Amalfi, e degli auspici del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali, agli operatori turistici, agli attori e musicisti che hanno prestato con entusiasmo la loro collaborazione, e al pubblico che ha davvero apprezzato il programma che dal 17 maggio al 14 luglio si è snodato in location interessanti e suggestive. Un grazie di cuore, e la promessa di un’edizione 2020 di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo ancora più ricca ed emozionante”.

E i preparativi per la XIV edizione, c’è da crederci, già fervono. E qualche indicazione si potrà sicuramente avere il 3 Agosto prossimo in una Serata “speciale” al Parco della Maiella. Il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Alfonso Bottone, dopo gli appuntamenti nel passato di Roma, Cosenza, Taranto, Spoleto, Fabriano, Abbazia di Montecassino, Latina, Siena, sarà infatti ospite della storica Mostra dell’Artigianato artistico Abruzzese di Guardiagrele (Chieti). Con lui lo scrittore Vito Pinto ed il cantautore Mino Remoli.

Lascia un Commento