“Giropoetando” nel web. “La Mano Scrive” di Francesco Pio Brevi

La nostra collaboratrice Fiorella Cappelli (che potete contattare via email a fiorellacomunicazioni@yahoo.it, sito www.fiocarella.blogspot.itwww.fiorellacappelli.weebly.com), curatrice di questa rubrica poetica, ha partecipato come giurata alla Prima Edizione del Concorso Letterario di Poesia, Narrativa (Monologhi) e Spot “Liberi di Esprimersi”, indetta dal Liceo Nicola Sensale e Gruppo Biblioteca di Nocera Inferiore (SA).

La poesia di seguito, “La mano scrive” di Francesco Pio Brevi, si è classificata al terzo posto.

La mano scrive

La mano scrive,

il cuore piange

perché sa che in mente propria

non si libera dal peso del dolore,

pensa d’esser transitoria.

Passan ore

e nulla cambia.

 

La mano scrive,

il cuore piange

e pensa di poter scappare,

andare lontano

senza più pensare

ch’ormai s’è fatto anziano.

 

La mano scrive,

il cuore ride

e non crede a quel che vede,

pensa d’essere burlato,

non rivela le segrete

d’un vecchio cuore innamorato.

 

La mano è ferma,

il cuore tace

e non si esprime,

pensa ciò che vuole

e scrive quel che può

ma un sentimento lieve

lo porta a dire: “Io vincerò”:

 

Francesco Pio Brevi

 

IVG Liceo Scientifico Nicola Sensale

Nocera Inferiore- Maggio dei Libri – Concorso: Liberi di Esprimersi

Poesia Terza Classificata

Poesia in libera ispirazione dal Libro di George Orwell: 1984 (The Big Brother)

Lascia un Commento