Il 23 novembre Serata di Poesia al Teatro Palladium di Roma

Mercoledì  23 novembre Serata di poesia al Teatro Palladium di Roma (Piazza Bartolomeo Romano 8); a cura di Giuseppe Leonelli. Al pianoforte Emanuele Frenzilli. Ingresso libero.

La serata del 23 novembre costituisce un viaggio attraverso la poesia italiana, nel quale verranno letti e interpretati testi della nostra tradizione letteraria, a partire dal capolavoro della prima giovinezza di Dante, Guido ‘i vorrei che tu e Lapo ed io. Segue il sonetto proemiale al Canzoniere del Petrarca, un poeta che dal medioevo guarda verso di noi, presentandosi come  il primo autentico inventore moderno della letteratura  e di un suo correlato, il sentimento del tempo. Poi il Rinascimento in un momento di  dolorosa opacità in una lirica di Della Casa in cui l’insonnia non sembra legarsi a una situazione contingente, ma a un male metafisico. Realtà e finzione si svelano due reciproci in una straordinaria lirica di Metastasio; Foscolo, in Forse perché della fatal quiete, inaugura una percezione della sera degna del romanticismo di  Turner: quindi il Leopardi dolorosamente intimo, quasi stravolto di A se stesso, lo straordinario Pascoli di Patria che apre il Novecento di Montale, Caproni, Penna; due poetesse d’eccezione come Alda Merini e Gabriella Leto. E poi il finale.

Teatro Palladium – Università Roma Tre
www.teatropalladium.uniroma3.it
Prevendite: biglietteria.palladium@uniroma3.it; tel. 327 2463456

Lascia un Commento