“Il corpo dei Ricordi”, il romanzo di Daniela Montella (Milena Edizioni)

Nascere in uno Stato dove la morte è illegale e non esiste. Approdare in un paradiso terrestre costruito sulle ceneri della devastazione: è in questo quadro dalle note filosofiche e fantascientifiche che si inseriscono le straordinarie pagine de “Il corpo dei Ricordi”.

Firmato dalla giovane Daniela Montella, questo libro riduce in una storia alla portata di tutti il profondo senso di ribellione al dolore. Uno Stato smacchiato dalla sofferenza è il luogo in cui l’autrice costruisce un dialogo interiore che, in chiave straordinariamente profonda, solleva ad alto quesito la bellezza di una vita senza lutto:

“Se un uomo muore e nessuno lo conosce, ha vissuto? Se un uomo vive senza che nessuno lo sappia, può morire?”

Paura e dolore ne “Il Corpo dei Ricordi” sono ridotti ai minimi termini e la tristezza non è mai tollerata. Non esistono difetti né vittime. Chi è morto a causa di incidenti o malattie, ha diritto a un corpo nuovo, senza che però l’identità anamnestica venga rinnegata.

www.milenaedizioni.org

Daniela Montella
Il corpo dei ricordi
Milena edizioni 2017
pp. 111, euro 12,00

 

Lascia un Commento