Il dizionari illustrato dei #giovanimerda

di William Bavone

Amleto de Silva ci catapulta con una satira pungente nel gergo giovanile e nelle (non) attitudini delle nuove generazioni. A volte l’autore appare volutamente sopra le righe nell’interpretare modi di fare e di relazionarsi che appaiono obiettivamente fuori da ogni logica ponderata. Con il sorriso De Silva guarda alle nuove generazioni e ne illustra tutto lo svuotamento intellettuale quasi a volerne dipingere una irreversibile e fatale estinzione. Colpa dei genitori in quanto educatori e colpa dell’eccesso tecnologico che tra social e web, pone la #giovanemerda dinanzi ad un continuo aggiornamento di mode futili spesso estremizzate nella loro interpretazione di tutti i giorni. Tuttavia appare anche che tale confronto/scontro generazionale non è altro che un’esperienza ciclica che si ripete sempre quando tra due generazioni lontane si crea una genetica incapacità di dialogo. Quindi non solo presente, ma annosa questione che interessa l’incapacità (non generalizzabile) di comprendersi tra chi è nato prima e chi è nato dopo. L’incidente di percorso lo si ha alla lettera “N” dove l’autore esplica a modo suo il significato di Naia: “[…] Una volta i Vecchi Merda dicevano ai #giovanimerda di una volta […]”. Cosa vuol dire? Che alla fine siamo tutti #merda e l’unica variante è se apparteniamo ai vecchi o a i nuovi. Lettura divertente e sopra le righe.

Il dizionari illustrato dei #giovanimerda

Amleto de Silva

MAgic Press, 2016

pp. 128, Euro 14,00

 

 

Salva

Salva

Salva

http://www.leggeretutti.net/site/a-barcellona-con-amareleggere/

Lascia un Commento