Inaugurata la MUMAC Library: oltre 1.000 volumi e 15.000 documenti sulla storia del caffè dal 1592 ad oggi

E’ stata inaugurata il 12 dicembre a Binasco  la MUMAC Library, la seconda biblioteca del caffè più grande del mondo: oltre 1.000 volumi dal 1592 in poi, 10 sezioni tematiche dalla storia, alle ricette, dall’arte alla tecnologia, 15.000 documenti tra manifesti, fotografie, cataloghi, disegni tecnici e brevetti. La biblioteca ha sede presso il MUMAC – Museo delle macchine professionali per caffè di Gruppo Cimbali.

La biblioteca, che ospita tra gli altri anche i volumi della collezione Maltoni, offre una visione completa sul mondo del caffè attraverso la narrazione che ne hanno fatto storici, botanici, tecnici, osservatori del costume, artisti…dal 1592 – data della prima pubblicazione contenuta nella library dal titolo De Plantis Aegypti Liber dell’autore Prospero Alpini, primo volume italiano raffigurante la pianta del caffè – fino ai giorni nostri.

Il fondo librario è inserito nel circuito SBN -e contiene alcune “chicche” storiche oltre al libro di Prospero Alpini come il volume del 1762, Coffee & Chocolate di Giovanni Della Bona che tratta “dell’uso e dell’abuso del caffè e delle massime intorno alla cioccolata”, i due manuali completi editi dalla storica casa editrice Hoepli di Milano del 1910 e del 1927 ed altri volumi presenti in Italia solo nella MUMAC Library come per esempio i titoli Aunt Martha’s corner cupboard di Mary & Elizabeth Kirby del 1898 e Colombia cafetera di Diego Monsalve del 1927.

Ma non solo libri si trovano all’interno di questo spazio: c’è anche l’archivio storico di Gruppo Cimbali con oltre 15.000 documenti relativi al mondo caffè (manifesti pubblicitari, fotografie storiche, cataloghi prodotti, brevetti) oltre a una raccolta di disegni tecnici storici che illustra la storia dei brand del Gruppo, La Cimbali e FAEMA.

www.mumac.it

Lascia un Commento