La bellezza della velocità protagonista a Space Oddity

Civitanova Alta dal 18 al 28 luglio si trasformerà in un’unica mostra urbana esperienziale. In questo contenitore Space Oddity celebrerà, seguendo il filo conduttore  de “la bellezza della velocità”, i 110 anni del Manifesto del Futurismo, i 50 del capolavoro Easy Rider o il mezzo secolo dall’Allunaggio. Senza dimenticare i duecento anni dell’Infinito di Leopardi e non solo. Si ricorderà inoltre il grande Niki Lauda.
Il progetto è lanciato da Popsophia, il festival che indaga sulla pop-filosofia: un genere culturale internazionale, che coniuga la riflessione filosofica con i fenomeni pop della cultura di massa.
“Un’espressione iconica della cultura pop – ha spiegato la direttrice artistica Lucrezia Ercoli – un’odissea del pensiero che ci conduce al cuore del desiderio che muove l’esistenza verso gli infiniti misteri del mondo contemporaneo”.

Lascia un Commento