La Piccola Biblioteca Libera colpita dai vandali

La Piccola Biblioteca Libera era nata nel quartiere Isola due anni fa, il progetto portato avanti dal presidente dell’associazione Amici della Piccola Libreria Libera, Marco Salamon, era stato reso possibile grazie anche alle numerose donazioni private e voleva avvicinare la popolazione alla lettura incentivandone lo scambio ed il rispetto per il libro.
Tuttavia questo luogo d’incontro e di studio aperto a tutti è stato preso spesso di mira dai vandali, a gennaio venne distrutto l’impianto fotovoltaico mentre il mese successivo un’anta ed una porta erano state divelte, ma i libri esposti venivano saccheggiati anche durante le giornate. L’ultima bravata nella notte fra il 5 ed il 6 luglio: due scaffali sono stati completamente distrutti, i libri in parte rubati in parte lanciati per strada ed il legno della struttura imbrattato con scritte.
Tramite i social i gestori della Piccola Biblioteca Libera fanno sapere che la loro intenzione è comunque di portare avanti questa esperienza, ma che per il momento la libreria rimarrà chiusa sperando a settembre di poter riaprire grazie alla presenza di volontari durante il giorno e di essere tutelati della vigilanza, che al momento manca, durante la notte.
È partita inoltre una raccolta fondi su facebook

Andrea Agati

 

Lascia un Commento