La VI edizione del NiNiN Festival

Dal 6 luglio 2018 prende il via la VI edizione del NiNiN Festival di Bogliasco ludico, culturale e formativo ber bambini e ragazzi, con tema principale la “Libertà” analizzato attraverso laboratori, musica, spettacoli di teatro e danza, giochi, incontri ed attività per bambini.  

Ma il NiNiN Festival è un appuntamento di grande interesse e di formazione per gli adulti – genitori, insegnanti ed educatori – a cui è dedicato una vasta parte del programma, che comprende tavole rotonde, presentazioni di libri e di progetti educativi.


È risaputo, Quello del genitore è il mestiere più difficile del mondo. Ma anche insegnare ed educare non sono impegni semplici da assolvere, tutt’altro. Se poi si pensa a quanto i cosiddetti “tempi moderni” siano capaci a volte di creare fratture generazionali importanti, è evidente che questa considerazione e tutt’altro che banale.

Un aiuto a comprendere alcune dinamiche e dipanare qualche dubbio sul rapporto tra giovani ed adulti lo si può avere dal confronto ed il dialogo.

 

In questa ottica un appuntamento importante in Liguria è rappresentato dalla VI edizione del NiNiNfestival, in programma dal 6 all’ 8 luglio 2018 a Bogliasco con tema portante “LA LIBERTA’” che attraversa tutto il programma declinato nelle forme più diverse: libertà di parlare, di pensare, di esprimersi, di muoversi, di decidere, di agire…

Il bellissimo borgo ligure che si trasformerà nuovamente in un mondo a misura di bambini e ragazzi grazie alla direzione artistica di Mariagrazia Bisio, organizzato attraverso la Pro Loco di Bogliasco e sostenuto dal Comune di Bogliasco con concorsi, tantissimi laboratori, musica, spettacoli di teatro e danza e giochi per bambini ma anche la Fiera dei Servizi al Bambino, la Fiera della Maternità, tavole rotonde, presentazioni di libri e di progetti educativi per genitori, insegnanti ed educatori, tutto a fruizione gratuita.

 

Venerdì 6 luglio

La mattina del primo giorno sarà dedicata all’apertura del Festival con la presentazione del programma della manifestazione alla presenza delle istituzioni.

Da non perdere alle ore 10.00 la tavola rotonda dal titolo “Liberi di leggere” che si propone di orientare gli adulti tra le letture più adatte ai piccoli e sarà moderata da Valeria D’Agata, direttrice della “Biblioteca Italo Calvino” di Sori, coj la partecipazione, tra gli altri Cristina Accolla (Il progetto Arianna), Adele Caprio (Scuolagire) e Lara Caputo (“Storie da non raccontare”, scrittura visiva).

Tra le ore 16.00 e le ore 18.00 presso il negozio L’Amaca ci sarà la presentazione del servizio Mamaca: condivisione, libero confronto, attività creative per mamme e future mamme, a cura della educatrice e consulente baby-wearing Giulia Bohrer, con l’ostetrica Teresa Lin Simonazzi e l’animatrice Lucia Razeto.

 

Sabato 7 luglio

La giornata di sabato sarà come sempre ricca di appuntamenti con i tantissimi laboratori, quasi tutti per bambini e ragazzi, tra i quali anche “Pilates mamma e figlio”, tenuto da Alessia Fontana dell’Atelier della danza.

la tavola rotonda dal titolo “Liberi di apprendere”, che si propone di analizzare il tema della libertà a scuola. L’appuntamento sarà moderato da Valeria D’Agata, direttrice della “Biblioteca Italo Calvino” di Sori, e vi parteciperanno tra gli altri Cristina Accolla (Il progetto Arianna), Adele Caprio (Scuolagire), Lara Caputo (“Storie da non raccontare”, scrittura visiva).

Dalle 11.00 in poi “Questo bimbo a chi lo do”, ovvero un seminario di sopravvivenza durante il primo anno e oltre tenuto da Elena Menichini, doula e musicoterapeuta presso il negozio L’Amaca in via Mazzini 103.

Alle 16.00 presso la sala Bozzo sarà la volta della proiezione del film “Figli della libertà” (2017) di Anna Pollio e Lucio Basadonne (www.storielibere.it) con seguente dibattito con i registi.

Il film racconta la storia di Anna e Lucio, due genitori che hanno deciso di fare una scelta per l’educazione della loro figlia Gaia: lasciare la scuola e tentare un approccio più familiare, che rispetti i tempi e gli interessi del bambino. Gaia arriva a frequentare un progetto di pedagogia libertaria dove viene riconosciuto ai bambini la capacità di decidere come, quando, che cosa e con chi imparare. Niente voti, niente compiti, niente banchi. Ma se a livello teorico è tutto perfetto, nella pratica i dubbi cominciano ad arrivare. Si riesce davvero ad imparare fuori dagli schemi scolastici?

Dalle ore 15:00 ci sarà una bgrande novità di questa VI edizione: la “Fiera della Maternità” a cura dell’associazione We Love Moms con tanti servizi e informazioni per la maternità. Si alterneranno eventi, performance, presentazioni di diverse attività con l’interazione di professionisti tra cui pediatri, ostetriche, doule, consulenti dell’allattamento, osteopati, ginecologi, counsellor, psicologi, consulenti del portare, consulenti del lavoro e molte altre figure di supporto alle future e neo mamme.

E ci sarà anche lo Speed Moms! Sulla falsa riga degli appuntamenti mordi e fuggi per single, ci sarà la possibilità di incontrate tantissimi professionisti dell’area materno-infantile.

 

Domenica 8 luglio

Ricco di appuntamenti anche il terzo ed ultimo giorni di Festival, a cominciare dal laboratorio dal titolo “Se il mostro mangiasse…?”, progetto “AlimentiAmo il futuro” (educazione alla corretta alimentazione per bambini) in collaborazione con la Facoltà di Architettura di Genova, per poi passare alla tavola rotonda dal titolo ”Liberi di crescere. Dire, fare, mangiare, vaccini e verità”, un confronto su nutrizione e vaccini moderato da Valeria D’Agata, direttrice della “Biblioteca Italo Calvino” di Sori, con la partecipazione del dottor Dario Miedico e del dottor Lucio Piermarini.

Nel pomeriggio invece, spazio alla tavola rotonda dal titolo “Libertà di accudimento dalla nascita all’adolescenza”, moderata ancora da Valeria D’Agata.

Infine, dalle ore 19.00 “Libera-mente”, aperitivo/tavola rotonda senza stereotipi sul tema dei condizionamenti mentali e i pregiudizi che decidono per noi. Al termine, il ristorante Just Peruzzi offrirà un gustoso buffet.

 

I LABORATORI PER BAMBINI E RAGAZZI

Sono circa 90 i laboratori artistici, creativi e didattici rivolti a bambini e ragazzi suddivisi nella tre giorni di Festival. I laboratori sono condotti da operatori specializzati e durante il loro svolgimento i genitori e/o gli accompagnatori dei piccoli potranno curiosare oppure visitare tranquillamente il paese o farsi un tuffo in mare per rinfrescarsi. I laboratori del NiNiN Festival rappresentano un esempio di apprendimento ludico che stimola la socializzazione, la concentrazione, la responsabilità e la fiducia verso se’ e gli altri. Alcuni laboratori sono basati su animazioni con letture di storie e giochi sulla spiaggia.

Appuntamenti fissi per tutti i tre giorni del festival saranno laboratori di sport in mare come vela, sup e kajak, senza dimenticare la possibilità di provare a nuotare con le bombole ed il casco da palombaro nella “Vasca in Piazza” allestita nella centrale Piazza XXVI Aprile.

Tra le tantissime proposte ci sarà per esempio l’eco pinneggiata in mare con attività di snorkeling alla ricerca della plastica abbandonata con conseguente laboratorio che prevede l’uso delle stampanti in 3D, un evento a cura della Scuola di Robotica che unisce il contatto con la natura e il rispetto per l’ambiente all’uso consapevole della tecnologia.

Per partecipare ai laboratori è necessario prenotare ai numeri di telefono o alle email indicate nel programma scaricabile da www.nininfestival.com.

Come nelle precedenti edizioni, tutte le attività saranno fruibili gratuitamente, così come il parcheggio e la merenda bio e gluten free offerta a tutti i bambini presenti!

 

GLI SPETTACOLI

Per ciò che riguarda gli SPETTACOLI, il festival propone teatro, narrazione, cinema, performance, installazioni, danza e la musica come principale protagonista; musica che unisce, portatrice di valori e che libera i sentimenti, per sentire grandi emozioni e riconoscere anche negli altri ciò che si prova…

Le OPEN NIGHTS di venerdì e sabato saranno particolarmente ricche di proposte con street food, spettacoli, concerti, performance, pedane da skateboard, pareti per arrampicare ed esibizioni che si concentreranno nella piazza principale del paese dalle ore 18:30 in poi.

La prima, venerdì 6 giugno, sarà un vero e proprio inno alla libertà espressa attraverso il linguaggio dell’arte contemporanea, nel quale musica e danza si fondono dando al pubblico presente la possibilità di interagire sperimentandosi attraverso lo spettacolo “Pallaprigioniera”, un viaggio che accompagna grandi e piccini in una riflessione poetica sulla libertà attraverso il movimento.

La seconda, sabato 7, ospiterà lo spettacolo “Rosaspina” della Compagnia del Piccione, una fiaba delicata e forte che ci racconta di crescita e autonomia attraverso la magia del teatro.

 

 

LO STREET FOOD

Dopo il successo della scorsa edizione, confermata la presenza dello spazio dedicato allo STREET FOOD, che stuzzicherà gli appetiti dei visitatori con trofie, trenette, frittelle dolci e salate, acciughe fritte ed anche le specialità gluten free.

 

SERVIZI E INFOPOINT

Solo venerdì: 10.00-12.00 Servizio “Riposamamma” presso l’Amaca in via Mazzini 103.

Solo sabato: 10.30 -18.30 “101 Gite in Liguria”. Infopoint in piazza XXVI Aprile.

Solo domenica: 10.30-12.30 e 14.30-17.30 Presso lo stand di “Società Nazionale di Salvamento” e “Rotary Club Golfo Paradiso”, informazioni sul “Progetto Piccolo Bagnino” e prenotazioni per il corso futuro.

 

TUTTI I GIORNI  

VASCA IN PIAZZA: immersioni con le bombole e casco aperto da palombaro per bambini dai 3 anni. A cura di C.A.S. (Centro attività subacquee) Il Paguro. Prenotazione in loco.

Dalle 16.00 in poi “Merenda in libertà”. Tutti i giorni, in piazza XXVI aprile, merenda biologica e glutenfree GRATIS per tutti offerta dalla Farmacia Corsanego di Bogliasco.

Dalle 10.00 alle 18.30 Lo sportello dell’ostetrica: presso “L’Amaca” (via Mazzini 103), l’ostetrica Teresa Lin Simonazzi, presente nei momenti di attività del centro per tutta la durata del Nininfestival, è disponibile a incontrare le mamme e a rispondere alle loro domande.

Servizio prestito fasce e zainetti portabimbi presso Punto Informazioni in via Mazzini 24 (di fronte alla Biblioteca “Casetta Burchi”).

Parcheggio GRATIS presso i campi sportivi di località Poggio con servizio navetta gratuito

Tutti gli eventi e le attività sono gratuiti/e |  programma completo su  www.nininfestival.com

 

 

 

Lascia un Commento