Leggere:tutti n. 121 – Maggio 2018

Leggere:tutti n. 121 – Maggio 2018

in arrivo in edicola e in libreria

Solo la verità di Karen Cleveland – Libro del mese in omaggio per i nuovi abbonati

5 In questo numero Contro le classifiche Carlo Ottaviano
6L’intervento Leggi e vivi meglio Oscar Farinetti
8 Appuntamenti
15 Salone A Torino il mondo che ci aspetta la città che ci accoglie*
16 Fuori Salone Torino in mostra Mariachiara Tarantino
18 Sull’architettura Francesco Merlotra ruderi e sogni Manuel Orazi
23 In pentola Baricco sul palco, Ferilli sugli scaffali Roberto Ippolito
24 Vetrina Narrativa Gialli, anzi noir, tendenti al rosa Francesca Scaringella
26 Nuovi scrittori Nati in rete, successi di carta Giulia Ciarapica
28 Protagoniste Le emancipate signore in giallo Lucia Castagna
30 Vetrina Cibo Uomini in cattedra, ma la cucina è donna A cura di Food&Book
32 Cibo e religione Quando l’anima ha fame A cura di Food&Book
34 Il racconto Leonardo Sciascia spacciatore di dolci siciliani Marcella Smocovich
37 Ricordi Bufalino nel palcoscenico di Comiso Marta Galofaro
38 Il libro del mese Le finzioni della vita
41 Zibaldone Recensioni e segnalazioni
61 I dintorni del testo Il vestito più bello Valentina Notarberardino
62 Portfolio Autoritratto della filosofia italiana Carlo Ottaviano
66 Arte delle news Fabbricare informazione (quindi cultura)
68 Biblioteche comunali Senza una città non è città Silvia Scapinelli
70 Inchiesta tra le righe Signor Dante, la accuso di plagio Gianni Zagato
73 Vetrina Fumetti Strisce: il meglio di ieri, oggi e domani Valentino Sergi
74 Musica L’evangelista del rock Gaetano Menna
76 Non solo libri
87 Venezia Fulvio Roiter, il fotografo della bellezza
89 Leggere:tutti Junior A cura di Anna Garbagna
90 Junior Che orrore! Quel libro è davvero bellissimo! Anna Garbagna
94 Novità
95 Intervista L’importanza di una “Effe” Anna Garbagna

 

*L’illustrazione a pag.  15 (v . a fianco) e la cover Junior sono di Cristina Alaimo.

Cristina Alaimo  è nata ad  Oderzo, Treviso. Ha studiato Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Venezia, seguendo il consiglio di  Štěpán Zavřel che aveva visto in lei questa predisposizione. Ha quindi  lavorato come scenografa e costumista per spettacoli d’opera per i maggiori teatri internazionali  tra cui il Teatro la Fenice di Venezia, l’Opera di Roma, l’Arena antica d’Orange in Francia, il Bunkakaikan di Tokio con noti scenografi e registi tra cui G.M.Fercioni e J.Savary.

Cristina ha lavorato come assistente agli allestimenti scenici al teatro d’Opera di Düsseldorf e Duisburg. Ha esposto le sue opere in numerose esposizioni come la Fondazione Bevialacqua, la Masa e la Biennale d’arte di Venezia, la St.Martin in the Fields di Londra e la Quadriennale di arti sceniche di Praga. È stata assistente del curatore d’arte contemporanea R.Caldura e ha disegnato e realizzato allestimenti in spazi museali e privati. Si occupa di didattica dell’arte realizzando laboratori creativi ed è docente di arte nella scuola secondaria.

Frequenta  il corso Magistrale di Storia delle arti dell’Università Ca’Foscari di Venezia e la Scuola internazionale di illustrazione di Sarmede, le sue illustrazioni sono state esposte in mostre organizzate dalla Fondazione Štěpán Zavřel.

www.cristinaalaimo.com

Lascia un Commento