Mescolate contadini, mescolate

di Claudio Deplano

Il libro del genetista e ricercatore agrario Salvatore Ceccarelli è il frutto di 35 anni di ricerche ed esperienze sul campo, condotte dall’autore insieme con i contadini e le contadine del Medio Oriente e del Corno d’Africa, per giungere a sostituire alle varietà imposte dalle multinazionali del seme, uniformi e incapaci di adattamento, i miscugli e le popolazioni vegetali custodite e selezionate direttamente dai coltivatori con la partecipazione collaborativa dei ricercatori. Il passaggio dall’uniformità alla mescolanza offre la risposta più forte e convincente alla crescente erosione del patrimonio di biodiversità,
e all’odierno modello dominante di agricoltura, indifferente alla sovranità alimentare delle comunità rurali, basato sull’industria chimica e farmaceutica, sulle monocolture monovarietali, sulle manipolazioni genetiche e le mutazioni indotte. Il libro, che indica una strada per l’agricoltura di domani,
rientra nel progetto “Coltiviamo la diversità” promosso dalla Rete Semi Rurali che ha l’obiettivo di riportare e diffondere tra gli agricoltori le conoscenze e le tecniche per riconoscere, selezionare in modo partecipativo, riprodurre e conservare le sementi delle loro colture, in particolare quelle
delle varietà locali tramandate tra le comunità contadine nel tempo delle generazioni.
SALVATORE CECCARELLI
Mescolate contadini, mescolate
Cos’è e come si fa la selezione genetica partecipativa
Pentagora, 2017
pp. 178, euro 12,00

Lascia un Commento