Mincione Edizioni, una nuova casa editrice

È da poco nata la Mincione Edizioni, una nuova casa editrice che prende nome dalla sua stessa fondatrice, Mariangela Mincione. Ma cosa serve una nuova casa editrice nel tempo della crisi? Secondo le parole della dott.ssa Costanza Ferrini, cu di molte pubblicazioni specializzate in letteratura del mediterraneo ‘ (…..) Mariangela Mincione crede che leggere,diffondere libri ovunque, tradurli, sia il segreto per ripensare il mondo dal microcosmo formato da chi vuole confrontarsi attraverso la bellezza, la testimonianza, l’esperienza”. Frustando l’acqua non si arresta il fiume è il titolo della prima pubblicazione- per la collana Vita Vitae- a cura di Patrizia Lanzalaco e Fabiana Bianchi, che per un anno hanno condotto un laboratorio presso la sezione femminile di Rebibbia. A marzo le prossime quattro uscite. Per la narrativa italiana: Le lacrime di Borromini di Stefano Bussotti; Ufo e altri oggetti non identificati di Giorgio Manganelli in collaborazione con Future Fiction. Per la collana Vita Vitae “L’alba della guarigione”, storia di Hahnemann fondatore dell’omeopatia,  di Riccardo de Torrebruna. Spazio anche per la poesia con “Countdown” di Sheila Concari.

Lascia un Commento