Piemonte, bonus librerie: scadenza domande il 7 settembre

La Regione Piemonte per sostenere lo sviluppo delle iniziative organizzate da editori e librerie indipendenti della Regione, darà un contributo di 2000 euro a 25 librerie selezionate.

La finalità del bonus è contribuire alla valorizzazione dell’editoria piemontese incentivando la vendita delle pubblicazioni attraverso lo sviluppo di collaborazioni, interazioni e sinergie con le librerie indipendenti piemontesi per aumentare la conoscenza, la diffusione e la vendita delle opere prodotte dagli editori.
I potenziali beneficiari sono le librerie indipendenti piemontesi  che abbiano come attività prevalente il commercio al dettaglio di libri nuovi in esercizi specializzati. Si procederà all’individuazione di 25 progetti che abbiano quale obiettivo quello di sviluppare la collaborazione tra i due principali comparti della filiera libraria (editori e librai) per una più capillare diffusione delle opere prodotte dagli editori piemontesi, coinvolgendo 25 librerie indipendenti  di cui 10 nella città di Torino, 5 nell’area metropolitana e le altre 10 nel resto del territorio della Regione, garantendo, ove possibile, una ripartizione per provincia.
La Regione Piemonte intende pertanto sostenere lo sviluppo di tali iniziative accompagnando la realizzazione di progetti attraverso un bonus di euro 2.000 per ciascuna libreria.
Di seguito i requisiti: essere soggetti  rientranti nelle categorie sopra descritte; essere imprese autonome non appartenenti a gruppi aziendali o a catene librarie; la vendita di libri nuovi al dettaglio deve costituire l’attività prevalente; essere iscritti alla camera di Commercio in una delle province del Piemonte; avere sede legale e operativa nel territorio della Regione Piemonte; essere soggetti legalmente costituiti essere in possesso di codice fiscale o Partita Iva; essere in regola con le contribuzioni.
Scadenza domande: 7 settembre 2018.

Lascia un Commento