Premio Letterario “Città di Siena”: «un’esigenza per questa città, luogo d’arte e di cultura»

Continuano le presentazione dei libri vincitori del Premio Letterario “Città di Siena”, con Paolo Goretti, selezionato fra gli autori senesi con  “Camminando sotto l’uragano”, Antonio D’Amore, giornalista e scrittore teramano, con “Ciccione”, nella sezione autori affermati, Rodolfo Vettorello con “Spesso il male di vivere ho incontrato”, per la poesia inedita, e Daniele Ossola con “Storie di tanti” per la narrativa inedita.

Non ancora giunta a conclusione invece la nuova edizione del concorso “Città di Siena”,  che terminerà il 31 dicembre 2017.  Il Premio Letterario, alla terza edizione, organizzato dall’associazione culturale Gruppo Scrittori Senesi con la casa editrice Il Leccio, «Ritengo che abbia interpretato un’esigenza di questa città che, per il ruolo che ricopre sia come luogo d’arte sia di cultura, non poteva non avere un premio a lei intitolato», commenta il presidente del Gruppo Scrittori Senesi Massimo Granchi.

Il bando prevede diverse sezioni: Editoria indipendente Elba Book Festival, Libera Editi, Romanzo inedito o raccolta di racconti inediti, Raccolta di poesie e Narrativa per bambini fra i 6 e gli 11 anni. Ai vincitori sarà consegnata una scultura dell’artista Paolo Morandi di Casole d’Elsa.

(Costanza Raspa)

Lascia un Commento