Sfide (Stra)ordinarie con Nues

Particolare de: Il cuore dell'ombra, tunuè 2018

Dal 23 al 25 novembre a Cagliari la nona edizione di Nues, il festival dei fumetti e dei cartoni nel Mediterraneo. “Sfide (Stra)ordinarie” attraverso mostre, presentazioni, incontri e performance.
Sono sfide che il Centro Internazionale del Fumetto intende lanciare nella nona edizione del festival Nues – fumetti e cartoni nel Mediterraneo, in programma a Cagliari dal 23 al 25 novembre. Prima fra tutte la sfida insita nella nascita del nuovo polo culturale e bibliotecario della città di Cagliari, l’AMI – Archivio Multimediale dell’Immaginario, quest’anno sede principale della manifestazione; e ancora la sfida di raccontare e riscoprire la complessità della nostra realtà attraverso l’arte del fumetto, che grazie all’espressività data dall’unione di immagini e parole si pone al servizio di tematiche di grande attualità, come la condizione femminile, i diritti della comunità LGBT+, la tutela ambientale.
Anche quest’anno il festival diretto da Bepi Vigna, autore di Nathan Never e figura di rilievo nella produzione culturale fumettistica made in Italy, propone un ricco calendario di mostre, presentazioni, incontri e performance in cui il fumetto, medium d’elezione della manifestazione, si contamina con altre forme d’arte, offrendo così importanti spunti di riflessione sulla complessità della realtà contemporanea, grazie anche agli interventi dei numerosissimi ospiti di rilievo internazionale: tra i tanti, Leo Ortolani, Sergio Giardo, Giuseppe Palumbo e Lorenzo Terranera.
Come da tradizione, Nues approderà in diverse parti dell’isola per promuovere la cultura e i valori di cui è ormai manifesto da ben nove edizioni. Dopo alcune anteprime nella prima metà del mese, in collaborazione con il Festival Scienze, la manifestazione concentrerà il suo fulcro principale di appuntamenti dal 23 al 25 novembre a Cagliari tra la nuova sede del Centro Internazionale del Fumetto, in via Falzarego, e l’Exmà, e ancora in un appuntamento in collaborazione con il Sardinia Short Queer Festival, per fare poi tappe, a dicembre, a Lanusei, Baunei, Nuxis, Iglesias e Macomer. Il programma  quest’anno si snoda in sezioni tematiche che declinano il concetto di sfida secondo accezioni differenti: Spazio ultima Frontiera, ispirata dai cinquant’anni del film culto di Stanley Kubrik “2001: Odissea nello spazio”; Letteratura_Scienza, ideata in occasione del duecentesimo anniversario della pubblicazione del celeberrimo Frankenstein di Mary Shelley; Sfide quotidiane, Eroi (Stra)ordinari e Ambiente, sfida globale.
Dopo le diverse collaborazioni che anticipano la manifestazione (l’ultima con il Festival Scienze, lunedì 12 novembre alle 11.30 all’Exmà: Roberta Balestrucci Fancellu, sceneggiatrice, presenta la sua graphic novel “Ken Saro Wiwa – Storia di un Ribelle Romantico” assieme a Paola Gaidano dell’O.S.V.I.C.), Nues partirà ufficialmente venerdì 23 novembre, con l’inaugurazione di una mostra e diverse presentazioni, per tre giorni ricchissimi.

www.centrointernazionalefumetto.it
centrointernazionalefumetto@gmail.com

Lascia un Commento