“Terra 2486″

Recensione di Valentina Vita.

“Ora che ti ho spiegato il piano fin nei minimi particolari, dovrebbe arrivare la cavalleria a uccidermi e salvarti, proprio come nei film”.

In un futuro non troppo lontano, gli abitanti di un pianeta colonizzato dall’uomo vengono sterminati. Le prime indagini sui responsabili sembrano portare a una vicina civiltà di robot senzienti. Al generale Russel viene affidato l’incarico di formare e addestrare una squadra d’assalto per affrontare i colpevoli, ma nel corso della missione nulla andrà come previsto.
Il viaggio di Russel alla ricerca del nemico si trasformerà in un viaggio alla ricerca di se stesso e dello spirito che aveva guidato un tempo gli uomini come lui a intraprendere i primi viaggi interstellari.

“Terra 2486″ è un romanzo di fantascienza – il primo di una trilogia, il Ciclo dei Creatori – ma anche un thriller capace di catturare il lettore fin dalle prime pagine e trascinarlo in fondo alla storia in un vortice di colpi di scena e risvolti inaspettati.
La lettura del romanzo risulta scorrevole e avvincente grazie alla trama solida e mai banale e alla ricchezza psicologica dei personaggi, nonché a una buona dose di ironia con cui lo scrittore, Andrea Bindella – alla sua seconda prova dopo il romanzo d’esordio “Un nuovo nemico” – ama firmare le sue opere.

Andrea Bindella
Terra 2486
Vol. 1 Ciclo dei Creatori

pp. 221, euro 11,99

 

Lascia un Commento