Torna Paper Print and Book a Fabriano

18 giugno 2013a3 luglio 2013

La cittadina di Fabriano, rinomata mèta di turisti italiani e stranieri per i suoi paesaggi naturali, la ricchezza e la varietà enogastronomica  delle sue terre ed il suo patrimonio storico-artistico, è da molti conosciuta anche come la Città della carta.

In questo piccolo lembo di terra marchigiana, al confine con l’Umbria, infatti, fiorisce nel  XIII secolo un nuovo sistema di lavorazione della carta, che fa sì che questo prezioso materiale si affermi come principale mezzo di diffusione della cultura e del pensiero, e che fa del piccolo comune marchigiano un centro di produzione artistica e manifatturiera  di tutto rispetto sui mercati italiani ed europei.

Per rivivere ancora oggi la suggestione della lavorazione a mano della carta, la città di Fabriano ha istituito nel 1984,all’interno del complesso monumentale della chiesa di San Domenico, il Museo della Carta e della Filigrana, aperto tutto l’anno dal Martedì alla Domenica, con orari variabili secondo la stagione (Fino al 28 Maggio 9.30-13.30,14.30-19.30 e dal 29 Maggio a fine Ottobre 10-13, 14.30-19.30).

Nella sede del Museo è stata ricostruita fedelmente una Gualchiera (cartiera) Medievale Fabrianese, nella quale vengono riportate alla luce le antiche tecniche usate dai Mastri Cartai nella lavorazione della carta: dall’arrivo e smistamento degli “stracci” alla loro macerazione, dalla produzione e raffinazione dell’ “impasto” alla fabbricazione dei fogli nei tini, per finire con la spedizione delle balle di carta finita verso i centri di consumo italiani ed europei.

La visita al Museo include, per i ragazzi, la possibilità di partecipare a laboratori didattici in cui saranno loro stessi a realizzare a mano il proprio foglio di carta filigranato, utilizzando le tecniche tramandate dai Mastri Cartai e macchinari del tutto simili a quelli sistemati nella cartiera del Museo.

Vengono attivati inoltre corsi residenziali, della durata di 3-5 giorni, presso l’Abbazia di San Biagio in Caprile, attraverso i quali apprendere i segreti di un’arte antica, ma di primaria importanza ancora oggi, nella riscoperta dei valori tradizionali e del sapere arcaico, tramandato per generazioni.

Torna quest’anno, inoltre, dal 18 Giugno al 3 Luglio, il “Paper, print and book 2013”,un corso intensivo di due settimane alla riscoperta della tradizionale “arte del libro” ,di cui verranno illustrate tutte le tappe dalla lavorazione della carta e della filigrana, all’incisione, alla rilegatura e alla stampa.

Del tempo sarà dedicato inoltre a visitare i suggestivi borghi medioevali  di Assisi, Gubbio, Urbino ed il Castello di Frontone, il Monastero di Fonte  Avellana, nonché gli affascinanti siti geologici.

 

Lascia un Commento