Un successo la Nave di libri per Barcellona

Oltre 20 incontri e presentazioni di libri, 15 scrittori a bordo, un omaggio alle celebrazioni della Grande Guerra con due film, 2 spettacoli teatrali, 400 libri venduti nella libreria allestita sulla nave dalla libreria pugliese Culture Club Cafè:  sono questi i numeri che hanno caratterizzato la quinta edizione di “Una nave di libri per Barcellona” organizzata da Leggere:tutti in collaborazione con Grimaldi Lines, Istituto Italiano di Cultura e Casa degli Italiani di Barcellona. Come già avvenuto nelle precedenti edizioni, gli scrittori e lo staff artistico di “Una nave di libri per Barcellona”, oltre ai passeggeri della nave durante il viaggio verso il capoluogo della Catalogna, ha incontrato la comunità italiana della città alla Casa degli Italiani e all’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona.

Proprio alla Casa degli Italiani, nella serata del 22 aprile, “Aspettando Saint Jordi”, si sono tenuti una serie di eventi culturali: la performance teatrale di Voci nel deserto, l’incontro con gli scrittori italiani, l’omaggio alla cultura ispanica con la presentazione della prima traduzione in italiano del libro di poesie “Non hanno fretta le parole” del grande scrittore argentino Carlos Skliar, con la partecipazione dell’autore. A conclusione della serata, il giornalista del Tg2 Bruno Gambacorta, autore di Eat Parade, ha presentato il libro di Anna Scafuri “Una polpetta ci salverà”, conclusa nella tavernetta della Casa degli Italiani con una degustazione di polpette e vino delle cantine Morone e Moletto, sponsor di “Una nave di libri per Barcellona”.

Il 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro e Festa di Sant Jordi, il gruppo della Nave di libri è stato accolto all’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona dalla direttrice Roberta Ferrazza che ha voluto presentare gli scrittori Melania Mazzucco, Roberto Riccardi, Errico Buonanno, Gabriella Genisi, Valerio Varesi.

Sempre in città, in molti hanno partecipato alle “Passeggiate nella Barcellona letteraria” e alle “Passeggiate nella Barcellona gastronomica” organizzate per l’occasione dalla Casa degli Italiani.
Nel viaggio di ritorno ancora eventi e presentazioni sulla nave che  hanno portato velocemente ad esaurire le scorte della libreria e la raccolta dei “Racconti del Caffè” proposta insieme all’ottimo caffè Moak che organizza ormai da anni l’omonimo concorso letterario.

Leggere:tutti ringrazia tutti gli scrittori, gli attori, lo staff e le centinaia di partecipanti che hanno dato vita a questa entusiasmante iniziativa.


One Response to Un successo la Nave di libri per Barcellona

  1. Pingback: "Non hanno fretta le parole" di Carlos Skliar

Lascia un Commento