Un viaggio nel tempo in compagnia di Wil

di Alessandra Sofisti

Nato il 5 ottobre 1967 a Mortsel nelle Fiandre, Jeroen Olyslaegers è giornalista, sceneggiatore e scrittore. Vive e lavora ad Anversa. Dopo gli studi di filologia germanica, si è dedicato prevalentemente alla sua passione per il teatro. E’ stato apprezzato in Belgio dal grande pubblico a partire dal 2014, dopo essere stato insignito di vari premi per il suo lavoro ed impegno sociale e  per la sua produzione teatrale. Il romanzo, pubblicato in Belgio nel 2016, tradotto in italiano nel dicembre 2018 per la casa editrice E/O, è l’ultimo titolo di un trittico che l’autore ha iniziato nel 2009 con Wij e proseguito nel 2012 con Winst. Wil ha ottenuto numerosi premi. I tre volumi si possono leggere indipendentemente l’uno dall’altro, ma sono collegati sia dal fatto che i titoli iniziano tutti con la lettera W che dagli intrecci delle trame che ruotano intorno ai concetti di memoria, identità e società. Il protagonista Wilfried Wils, Wil per tutti,  è un bisnonno, ex poliziotto con l’animo del poeta, che vuole trasmettere al nipote le proprie memorie. Il racconto si dipana su più piani temporali, dal presente al passato, ma ruota soprattutto attorno all’occupazione nazista del Belgio durante la Seconda Guerra Mondiale, mostrando con rara dovizia di particolari tutte le terribili difficoltà di restare umani, quando si vive con la paura costante di un regime  violento e carico d’odio. Il racconto al nipote si trasformerà pagina dopo pagina in una confessione liberatoria e in una riflessione sulla responsabilità delle proprie scelte. Wil infatti è un poliziotto costretto ad obbedire agli ordini dei nazisti, combattuto da un dualismo interiore che lo macera e lo tormenta: da un lato è infatti una persona ligia al dovere, obbediente e rispettoso con i suoi superiori, che tende a stare dalla parte del più forte, mentre dall’altro lato è affascinato dal mondo della Resistenza in cui milita Lode, il suo più caro amico.

Jeroen Olyslaegers

“Will”,

Edizioni E/O, 2019,

Collana Dal Mondo, 308 p. 18 euro

 

recensione pubblicata su Leggere.tutti 129 Aprile 2019

Lascia un Commento