Vent’anni di Pordenonelegge

Pordenonelegge compie vent’anni: oltre 600 protagonisti e 7 parole per i vent’anni a venire
Si rinnova l’appuntamento – quest’anno dal 18 al 22 Settembre – con una tra le più attese manifestazioni culturali e letterarie italiane, Pordenonelegge. Anche in questa ventesima edizione Pordenonelegge si impegna a raccontare, attraverso i libri, le brutture e le meraviglie del mondo, con rabbia e con bellezza, a sentirne le voci e a confrontarne le polarità senza pregiudizi, per dimostrare che il mondo non si riduce ad un pensiero unico. Sarà Javier Cercas ad inaugurare questa ventesima edizione insieme ad altri grandi nomi della letteratura italiana ed internazionale, che presenteranno le proprie novità: il Premio Nobel Svetlana Aliesevi, Nadia Terranova e Valerio Massimo Manfredi, solo per citarne alcuni. Firme consacrate ed autori emergenti, con i quali Pordenonelegge permette il confronto attraverso Dialoghi Inediti, momenti di approfondimento durante i quali scoprire nuovi aspetti di un libro.
Continua poi la collaborazione tra Pordenonelegge e il Premio Campiello Letteratura, sarà presente il vincitore della 57^ edizione del Premio insieme ad uno speciale appuntamento dedicato a Campiello Giovani. Verrà poi presentato il nuovo Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”, premio il cui focus sono natura ed ambiente.
Non solo autori, ma anche incontri con alcuni dei più noti giornalisti, che ci faranno orientare tra le pagine che raccontano la storia del nostro tempo.
Come di consueto, grande spazio alla poesia, che occupa il posto di un vero e proprio “festival nel festival”. Novità di quest’anno è “I Poeti di Vent’anni. Premio Pordenonelegge Poesia” con il quale viene rinnovata l’attenzione di Pordenonelegge nei confronti dei poeti.
Altro nuovissimo ed interessante progetto è “7 parole per i prossimi vent’anni”: sessualità, paura, musica, razza, mito, amicizia e bellezza saranno oggetto di dialogo e lectio magistralis tenute da interpreti come Antonia Arslan, Carlo Boccadoro e Simona Vinci.
La letteratura spesso si intreccia con la voce viva degli attori, ed è proprio per questo motivo che viene riproposto “Parole in Scena”: Pippo Baudo, Ornella Vanoni, Francesco Guccini e Pino Roveredo, sono solo alcuni degli ospiti che saliranno sul palco per questo progetto.
Infine, grazie alla consueta collaborazione con Cinemazero, Pordenonelegge da spazio anche al cinema con l’iniziativa “I film che ho letto (… e i libri che vorrei vedere)” che si snoderà in una serie di incontri condotti da Dario Zonta e Enrico Magrelli.

di M. Beatrice Rizzo 

Lascia un Commento