“Viaggi Postumi” di Omar Lopez Mato (video)recensito da Luigi Mascheroni

La chiusura di una tomba non sempre sancisce la fine di una vicenda umana. Molte volte l’ultima dimora si trasforma nel luogo da cui iniziano avventure e peripezie che riflettono gli aspetti tragicomici e imprevedibili della vita. Spesso queste avventure post-mortem sono la prosecuzione di strategie di potere, amori, odi, invidie e intrighi condotti in vita, che trovano nella dimensione della morte un nuovo impulso e una imprevedibile evoluzione. “Viaggi postumi” racconta le più straordinarie di queste vicende. Dalla vendita illegale delle mummie egizie come panacea per tutti i mali all’uso dei cuori dei principi per creare pigmenti, dall’esposizione delle spoglie di personaggi famosi nei musei ai tentativi di rubare cadaveri illustri per rivenderli a studiosi e collezionisti. Il potere, la guerra, le rivoluzioni, la storia umana nei suoi più profondi significati, ma anche la magia, il carisma di santi e beati e l’influenza della religione; le vicende di queste salme sono il riflesso di secoli e secoli di storia. Attraversano le pagine i nomi di Voltaire, Keats, Colombo, Giulio Cesare, Marx, Lenin, Carlo Magno, Alessandro Magno, Mussolini, Hitler, Einstein e tanti altri. Scrittori, politici, artisti, principi… ma anche persone comuni, ognuno con una storia da far conoscere. Un viaggio negli aspetti più contorti e straordinari dell’animo umano, nelle sue ossessioni e paure più profonde: quelle legate all’ignoto e all’inevitabile incontro con la morte.

Luigi Mascheroni video-recensisce sul suo blog il romanzo Viaggi Postumi. Avventure post mortem di personaggi illustridi Omar Lopez Mato (Edizioni Odoya, 384 pp, euro 20,00, 2012). La video recensione è visibile a questo link. 

 

 

Lascia un Commento