XVII edizione del Premio InediTO – Colline di Torino 2018: la premiazione il 13 maggio

Sarà una grande giuria di qualità a premiare domenica 13 maggio alle ore 13 presso l’Arena Piemonte del Salone del Libro di Torino e dalle ore 18 nella prestigiosa Casa Martini di Pessione-Chieri, i vincitori della XVII edizione del Premio InediTO – Colline di Torino 2018, concorso talent scout punto di riferimento in Italia tra quelli dedicati alle opere inedite, con l’obiettivo di scoprire e valorizzare autori esordienti e non da accompagnare nel mondo dell’editoria e dello spettacolo.

Insieme al presidente, il poeta Davide Rondoni, interverranno all’evento finale i giurati Paolo Lagazzi, Margherita Oggero, Paolo Di Paolo, Enrico Remmert, Matteo Bernardini, Giovanna Ioli, Paola Baioni, nonché Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Tommaso Cerasuolo (Perturbazione), Michele Di Mauro, Melania Giglio,  Lidia e Gaia Messerklinger, Arianna Porcelli Safonov, che si esibiranno durante il reading dedicato alle opere vincitrici che si terrà nella storica sede della Martini & Rossi, e i vincitori della scorsa edizione (Anita Piscazzi, Giorgia Spurio, Stefania Portaccio, Simone Carella, Alex Creazzi e Roberta Giallo).

Sette le sezioni rivolte a tutte le forme di scrittura (poesia, narrativa, teatro, cinema, musica e da questa edizione anche la saggistica) e un montepremi di 6.500 euro attraverso cui ricevere contributi alla pubblicazione, partecipare a fiere, festival, rassegne letterarie, mettere in scena, produrre o diffondere radiofonicamente le proprie opere. Con InediTO si diventa quindi editi e si può ambire a vincere altri concorsi, come testimoniato dai tanti autori lanciati in queste edizioni.

592 gli iscritti e ben 642 le opere pervenute, con il primato della narrativa sulla poesia. 48 i finalisti delle varie sezioni selezionati dal Comitato di Lettura, tra i quali spiccano i nomi di Giovanni Nuti, musicista e scrittore fiorentino fratello di Francesco Nuti, nella sezione Poesia e dello scrittore, drammaturgo milanese Giampaolo Spinato (Premio Selezione Campiello 1999), nella sezione Testo Teatrale con il copione Amici Nemici ispirato al rapimento e all’uccisione di Aldo Moro. A dimostrazione che il premio è dedicato alle opere inedite e non agli autori inediti, che possono avere già pubblicato e ricevuto premi e riconoscimenti. 20 i minorenni in gara per il premio speciale “InediTO Young” assegnato in collaborazione con Aurora Penne, 12 invece gli autori che si sono iscritti dall’estero (Germania, Francia, Spagna, Croazia, Polonia, Grecia, Repubblica di San Marino), mentre 16 quelli nati in India, Grecia, Belgio, USA, Svizzera, Spagna, Germania, Equador, Austria, Brasile, Croazia, Argentina, a conferma che il premio è sempre più internazionale!

Il premio, diretto dal cantante jazz e scrittore Valerio Vigliaturo, presidente dell’associazione Il Camaleonte di Chieri (TO) organizzatrice, è sostenuto dalla Regione Piemonte, dal Consiglio regionale del Piemonte, dalla Città di Chieri e dalla Legacoop Piemonte. Tra le novità di questa edizione, la partnership con il prestigioso Premio Lunezia che ospiterà il vincitore della sezione Testo Canzone insieme al M.E.I. di Faenza, e le collaborazioni con il Film Commission Torino Piemonte e il festival “Parole Spalancate” di Genova che ospiterà il vincitore della sezione Poesia.

www.premioinedito.it

Lascia un Commento